Caricamento in corso...
17 agosto 2015

Test a Brno, piove sul bagnato: Michelin da migliorare

print-icon
wp_

Gli uomini del Team Pramac a Brno

Non particolarmente significativi i test voluti dalla casa francese per provare gli pneumatici per la prossima stagione. La pioggia non ha permesso grandi riscontri. Honda e Yamaha sono tornate a casa, la Ducati ha testato la versione "rain"

C’è anche il tempo di girare uno spot a Brno, regista d’eccezione Lucio Cecchiello, protagonista la nuova livrea Lcr. Sì perché di tempo libero, i piloti Motogp in questo lunedì di test Michelin ne hanno avuto tanto. Doveva piovere, e pioggia è stata. Ma se al pomeriggio con pista bagnata si è potuto provare le gomme rain 2016, al mattino con la pista asciutta solo in alcuni tratti le indicazioni per i tecnici della casa francese che entrerà nel motomondiale l’anno prossimo sono state davvero poche.

Per la cronaca, Honda e Yamaha, visto il meteo incerto, non hanno girato, anticipando il rientro a casa. Al mattino qualche giro per Aprilia, Lcr, Yamaha tech 3 e Ducati Pramac, che ha continuato a girare anche al pomeriggio assieme alla Ducati ufficiale di Andrea Dovizioso, unico dei big a testare le nuove gomme da bagnato dopo aver ascoltato con grande attenzione le indicazioni che Petrucci dava dopo la sua prima uscita.

Condizioni nelle quali riflettere sui tempi non ha senso, conta piuttosto registrare il comportamento delle gomme da bagnato, molto simile a quelle da asciutto: molto grip posteriore, molto da migliorare l’anteriore, che non dà sicurezza e a Sepang era stato causa di numerose cadute. C’è comunque ancora molto da lavorare, per questo probabilmente dopo il Gp di Aragon, il 28 settembre, Michelin tornerà in pista per accelerare lo sviluppo: il 2016 è già alle porte.

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky