Caricamento in corso...
27 ottobre 2015

Il direttore di gara: "Rossi? Non è stato un calcio. Marquez incomprensibile"

print-icon
mar

Javier Alonso, commissario di gara a Sepang ha analizzato lo scontro di gara Marquez-Rossi (Getty)

Javier Alonso ha analizzato a Cadena Cope lo scontro di Sepang: "Non capiamo il comportamento di Marc. La sua aggressività è stata eccessiva tale da esasperare Valentino". In ogni caso il gesto del Dottore "è un movimento ma non ha scalciato. Per questo pensiamo non meriti una sanzione maggiore"

"Da tutte le immagini che abbiamo visto si capisce solo che Valentino allarga la traiettoria per cercare di spingere Marquez fuori pista. Marc allora gira la sua moto verso quella di Valentino. A quel punto Rossi fa un movimento, ma non si tratta di un calcio". Javier Alonso, direttore generale di Dorna Sport direttore di gara del GP della Malesia analizza così lo scontro tra il Dottore e Marquez a Cadena Cope: “Marc non fa nulla di illegale, però porta la situazione ad un limite che ha poco senso e perciò Rossi fa quello che fa, seppure sia ingiustificabile".

 

"Non capiamo Marquez" - "Marquez, con la sua aggressività, non ha quindi infranto alcuna regola scritta ma non abbiamo compreso il perché di quella lotta al coltello per il terzo posto". Il suo atteggiamento è stato eccessivo, tale da esasperare Valentino Rossi, che ha reagito con una manovra sanzionabile. A quanti chiedono una punizione più pesante dell'ultimo posto in griglia a Valencia, Alonso ha risposto: "Non crediamo che la colpevolezza di Valentino comporti una sanzione maggiore" prima di smentire che l'italiano abbia insultato l'avversario: "Sono stato sempre presente all'incontro tra i due piloti e non ho mai sentito Rossi dare del 'bastardo' a Marquez, anche se erano entrambi molto tesi, questo sì". 

 

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky