Caricamento in corso...
29 ottobre 2015

"A Valencia ci aspettiamo una battaglia leale"

print-icon
ros

Lorenzo, Rossi e Marquez: a Valencia nuovo duello (Getty)

E' ciò che ha espresso Vito Ippolito, presidente della federazione internazionale di motociclismo, in merito alle vicende che hanno "avvelenato" il finale del motomondiale nella classe MotoGP. "I piloti e i team devono rispettare le regole e soprattutto le decisioni dei giudici"

Anche il presidente della Federazione Internazionale di Motociclismo è voluto intervenire sulle ultime vicende che hanno "avvelenato" il motomondiale di MotoGP. "Gli avvenimenti recenti - si legge nelle prime righe di una lettera aperta inviata ai piloti e ai team - hanno danneggiato lo stato della nostra competizione e avvelenato l'atmosfera attorno al nostro sport".

"I piloti, le squadre i meccanici e gli sponsor dovrebbero non soltanto rispettare le regole ma dovrebbero accettare le decisioni dei giudici qualunque esse siano. In caso contrario contribuiranno all'anarchia e non permetteranno lo sviluppo futuro del nostro sport.  L'auspicio della FIM è che tutti facciano il meglio per una felice conclusione di questo campionato e per questo mi auguro che nell'ultima gara di Valenzia i piloti combatteranno sulla pista e nel pieno rispetto delle regole e del fair play."

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky