Caricamento in corso...
10 novembre 2015

L'attacco di Iannone: "MotoGP imbarazzante, Vale meritava il titolo"

print-icon
ian

Iannone sta con Rossi: "Meritava lui il titolo. Il nostro sport è diventato imbarazzante" (Foto Getty)

Parole durissime del pilota della Ducati, a due giorni dalla fine della stagione: "Il ritmo era alto, eppure non ci sono stati sorpassi a Valencia: è assurdo. Può succedere nella F1, non nel Motomondiale. Il titolo era di Vale, mi dispiace non l'abbia vinto"

Le polemiche non sono ancora finite: dopo la gara di Valencia vinta da Lorenzo continuano le dichiarazioni dei protagonisti del Mondiale intorno al bollente finale di stagione. "La situazione del nostro sport oggi è difficile, imbarazzante. Mi dispiace che Valentino non abbia portato a casa il campionato: ha corso in maniera incredibile, era suo, se lo meritava", dichiara Andrea Iannone intervistato da 'Chi', "Ho visto e rivisto la gara di Valencia e la cosa che trovo assurda era che si correva a un ritmo elevato, ma non c'è stato nemmeno un sorpasso. Questo può succedere in alcuni Gran Premi di F1, non nel Motomondiale". "Questo è uno sport individuale, sia chiaro. Se c'è stato un complotto? Non voglio neppure immaginarlo, sarebbe un dispiacere per tutti", conclude Iannone.
 

"Il paddock non è un luogo di amici, di abbracci o di sorrisi. Io, come del resto Valentino Rossi, ho sempre evitato le feste del dopo gara", spiega il pilota della Ducati, "Può succedere che se ti vedono con una bibita in mano dicono poi che ci hai messo del Rum e il giorno dopo sei l'alcolizzato della pista. Questa è la "fratellanza" della MotoGP. E' ora di raccontare le cose come stanno".

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky