Caricamento in corso...
17 febbraio 2016

Rossi e Lorenzo, test deludenti: "Frustrante girare con questo meteo"

print-icon

I piloti della Yamaha lamentano condizioni meteorologiche pericolose a Phillip Island, che rendono difficile lo studio delle moto. Vale: "Il clima è cambiato almeno dieci volte, abbiamo completato pochi giri". Jorge: "Siamo stati sfortunati"

"È molto positivo per noi venire qui a Phillip Island, perché abbiamo un sacco di cose diverse da provare, in particolare gli pneumatici, e sappiamo che questa pista è sempre molto impegnativa per l'assetto. Purtroppo ci aspettavamo l'estate, invece è inverno". Così Valentino Rossi commenta il suo sesto posto al termine della prima giornata dei test di Phillip Island, caratterizzata dal maltempo. Il 37enne pilota pesarese della Yamaha aggiunge "la stagione è cambiata almeno dieci volte, abbiamo dovuto aspettare tanto ed è stato abbastanza frustrante, perché era importante fare un certo lavoro e invece abbiamo completato pochi giri. Siamo stati in grado di fare alcuni giri sul bagnato e altri, alla fine, sull'asciutto. Speriamo che domani e venerdì il tempo migliori".

Condizioni pericolose - Rossi aggiunge che "è sempre difficile trovare il momento giusto per utilizzare il pneumatico intermedio, ma può aiutare. In passato, con le slick, era piuttosto pericoloso uscire con condizioni meteo metà e metà. Qui a Phillip Island il feeling con la moto e le gomme è cambiato molto rispetto allo scorso anno, quindi abbiamo bisogno di lavorare".

Problemi anche per Lorenzo - A sua volta il campione del mondo Jorge Lorenzo, che con la sua Yamaha non ha praticamente mai girato con l'asfalto asciutto, piazzandosi sedicesimo, sottolinea che "è stata una giornata molto sfortunata. Qui è estate e, come si può vedere per il Superbike, di solito c’è bel tempo, ma oggi siamo stati sfortunati. C'erano condizioni miste, non c'era veramente il bagnato e nemmeno l'asciutto e sono stati pochi i minuti per girare in queste condizioni. È stato particolarmente importante per testare la nuova elettronica sul bagnato e per ottenere un po’ di stabilità. Ho fatto solo due giri con le slick e ho avuto stranissime sensazioni - conclude lo spagnolo - Non vedo l'ora di vedere domani, con un'intera giornata di buone condizioni, come la moto sta lavorando con le gomme Michelin".

Jorge soddisfatto a metà

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky