Caricamento in corso...
06 aprile 2016

Dovi-Iannone, uno è di troppo: Ducati al lavoro per il 2017

print-icon

Se, come sembra, l'anno prossimo la scuderia italiana dovesse dare il benvenuto a Jorge Lorenzo, resta da decidere chi andrà ad affiancarlo. Dopo le scintille nel GP d'Argentina ecco quelle di mercato...

di Paolo Lorenzi

Il rocambolesco finale argentino lascia irrisolte alcune questioni sul futuro dei piloti Ducati. La rivalità in pista tra Iannone e Dovizioso, potrebbe essere figlia delle voci di mercato sempre più insistenti che parlano dell'arrivo a Bologna nel 2017 di Jorge Lorenzo? Forse no, forse Andrea Iannone, volendo scherzarci su, non ha speronato il compagno di squadra per farsi spazio nel team, ma se lo spagnolo della Yamaha confermerà le ipotesi, l'anno prossimo ci sarà un Andrea di troppo in Ducati. E come nel gioco del domino questa mossa smuoverà altre pedine.

 

Per il posto di Lorenzo la Yamaha potrebbe volere Maverick Viñales. Le sue quotazioni lievitano, perché i piloti di punta hanno il contratto in scadenza e il suo giovane talento vale oro. Lo vorrebbero un po' tutti, in realtà, per garantirsi il futuro e rimpiazzare eventuali abbandoni. Ma Viñales può guardare anche altrove, magari verso la Honda, se Dani Pedrosa dovesse seguire le sirene della KTM pronta al debutto l'anno prossimo e già legata a Bradley Smith. Oppure potrebbe restare dov'è, se la Suzuki riuscisse a convincerlo con una moto vincente. Mal che vada la casa giapponese potrebbe puntare su un ducatista in esubero, certo non un rimpiazzo qualsiasi.

 

La vicenda sta a cuore a Valentino Rossi, l'unico ad aver già rinnovato per altri due anni. E ovviamente curioso di conoscere il nome del suo compagno di squadra. Anche se, a ben vedere, dopo Lorenzo possono andar bene un po' tutti, purché il cognome non cominci per M.

Tutti i video sul Motomondiale

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky