Caricamento in corso...
18 aprile 2016

Yamaha: Lorenzo non sarà più un nostro pilota. Ducati: Correrà con noi

print-icon
lor

Jorge Lorenzo, 28 anni, dopo 9 anni anni alla Yamaha è vicinissimo al passaggio in Ducati (Foto Getty)

E' arrivato l'annuncio dell'addio del pilota spagnolo al team giapponese, a fine stagione terminerà un matrimonio lungo nove anni. Poi l'ufficialità dell'accordo biennale con la squadra di Borgo Panigale

Jorge Lorenzo lascerà la Yamaha per passare alla Ducati. Il team giapponese ha annunciato che le strade con lo spagnolo si separeranno al termine di questa stagione di MotoGP. L'ufficialità è arrivata attraverso un comunicato della stessa Yamaha: "Ci separeremo alla fine del 2016 - si legge nella nota -. Siamo grati a Jorge per il suo contributo e per i suoi successi". Il comunicato prosegue con un riferimento al Mondiale in corso: "Gli daremo tutto il supporto per vincere".

Correrà con la Ducati - Il futuro dello spagnolo è la Ducati. Avviata da tempo e, probabilmente, da tempo definita l'intesa con Borgo Panigale è stata annunciata qualche minuto dopo la pubblicazione del comunicato della Yamaha. Si tratta di un accordo biennale per i campionati 2017 e 2018, ingaggio pari a circa 12 milioni di euro a stagione.

La storia - Lorenzo, che con la Yamaha corre in MotoGP dal 2008, e dove ha vinto tre titoli nel 2010, nel 2012 e nel 2015 in questa stagione ha vinto all'esordio in Qatar ed è stato costretto al ritiro in Argentina. Poi è arrivato un secondo posto negli Stati Uniti. I contrasti con Valentino Rossi, riesplosi al termine del precedente campionato vinto proprio dallo spagnolo, potrebbero aver favorito la scelta del trasferimento alla scuderia italiana. Segnali chiari dell'addio erano arrivati da tempo. La scorsa settimana, ad esempio, Lin Jarvis, Managing Director del Yamaha Factory Racing, avevafugato ogni dubbio, affermando che "saremmo sorpresi se rimanesse con noi".

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky