Caricamento in corso...
21 aprile 2016

Valentino Rossi: "Lorenzo alla Ducati? Per me non cambia tanto"

print-icon
ros

Il Dottore sul cambio di squadra dello spagnolo: "Penso che in queste 15 gare il trattamento verso Jorge non cambierà, rimane uno dei grandi candidati a vincere il campionato. Sarà interessante vederlo con un'altra moto. A me piacerebbe finire la carriera con la Yamaha"

"Lorenzo è il campione del mondo e uno dei piloti più forti, sarà interessante vederlo con un'altra moto. In questi casi è sempre difficile dare delle valutazioni da fuori, avrà fatto i suoi ragionamenti, sarà interessante vederlo sulla Ducati. Sinceramente per me non cambia tanto, abbiamo fatto tantissimi anni insieme e siamo stati una coppia molto prolifica che ha portato tante vittorie e mondiali alla Yamaha". E' il commento di Valentino Rossi all'annuncio del passaggio alla Ducati la prossima stagione del suo compagno di squadra alla Yamaha Jorge Lorenzo.


"L'anno prossimo saremo divisi ma a me non cambia molto, penso che in queste 15 gare il trattamento della Yamaha verso Lorenzo non cambierà assolutamente, rimane uno dei grandi candidati a vincere il campionato, per quanto riguarda il pubblico di Jerez non so, vedremo, di solito qui mi hanno sempre preso bene", spiega il nove volte iridato pronto a correre il Gp di Spagna.


"A me piacerebbe finire la carriera con la Yamaha - spiega il campione di Tavullia ai microfoni di Sky Sport -. Jerez cartina di tornasole della stagione? Ogni pista ha le sue caratteristiche, ho sentito dire che chi va forte a Jerez va forte in tutto il campionato: può darsi, è una pista molto difficile dove c'è poco grip, l'asfalto è abbastanza rovinato, il tracciato è interessante con curve strette dove si deve flettere la moto ma allo stesso tempo ci sono un sacco di curve veloci".


"Vedremo, noi dobbiamo pensare ad andare bene. Jerez è una delle mie piste preferite dove in passato sono stato molto competitivo ma non l'anno scorso - conclude Rossi -. E' una gara importante perché bisogna tentare di stare più vicini e cercare di confermare la velocità avuta nelle prime gare dove probabilmente non abbiamo raccolto abbastanza".
 

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky