Caricamento in corso...
29 aprile 2016

La Ktm scalda i motori per la MotoGP, primi giri a Brno per la RC16

print-icon
Ktm

Nonostante le condizioni meteo non perfette il prototipo denominato RC16 è sceso finalmente in pista in Repubblica Ceca. Il direttore tecnico Risse: "Abbiamo indicazioni per migliorare l’elettronica e l’accordo tra la moto e le gomme"

Anche se le condizioni del meteo non erano perfette, la Ktm ha effettuato alcuni test sulla mitica pista di Brno in Repubblica Ceca. Dopo una prima giornata in cui i tecnici della Motogp austriaca che debutterà il prossimo anno sono stati costretti dalla pioggia a lavorare nel box su assetti ed elettronica, finalmente il prototipo denominato RC16 è sceso in pista.


Il direttore tecnico della Ktm Sebastian Risse ha dichiarato: “Il maltempo ci ha impedito di fare tutto ciò che avevamo programmato di fare. Le poche sensazioni riferite dai piloti per noi diventano fondamentali. Per ora abbiamo indicazioni per migliorare l’elettronica e l’accordo tra la moto e le gomme, ma abbiamo bisogno di fare a breve un test su una pista asciutta e con condizioni ideali per capire a che punto siamo e cosa dobbiamo migliorare per essere veloci e costanti”.


Mika Kallio, che di questo progetto è il tester più coinvolto e qualificato, ha detto: “Sono soddisfatto dei passi avanti che abbiamo fatto con questo test. Certo il tempo non aiutava, ma era importante sistemare alcune cose fondamentali, tipo l’ergonomia del pilota in sella, e le mappe per il comportamento del motore. Sappiamo perfettamente che dobbiamo migliorare e non vedo l’ora del prossimo test”.
Anche Nicolò Bulega, fresco di podio a Jerez de la Frontera è sceso in pista con la Ktm Moto3, prendendo confidenza con il circuito ceco sul quale non aveva mai girato e dove si correrà il prossimo 21 agosto.
 

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky