Caricamento in corso...
20 maggio 2016

Iannone: Io più forte delle tensioni

print-icon
ian

Il migliore al termine delle prove libere del venerdì al Mugello, il pilota della Ducati accenna anche al suo passaggio alla Suzuki: "Avete delle fissazioni se pensate che se ci sono di mezzo i contratti i piloti sono confusi"

"Non ho fatto niente di diverso da quello che ho fatto nelle scorse gare. Sono spesso stato davanti nei turni di prove per tutto il weekend. Quello che ho sbagliato è che poi la domenica ho concretizzato poco". Andrea Iannone si toglie la soddisfazione di essere davanti con la sua Ducati ufficiale nella seconda sessione di prove libere nel GP d'Italia all'autodromo del Mugello, le uniche credibili della giornata visto che al mattino con pista umida i piloti avevano tirato i remi in barca girando pochissimo.

Un cenno al futuro - "Avete delle fissazioni se pensate che se ci sono di mezzo i contratti i piloti sono confusi, in caso contrario sono sereni", ha proseguito il pilota di Vasto. "Io mi sento molto libero e tranquillo nonostante le difficoltà". Iannone, infatti, nel 2017 lascerà la Ducati per accasarsi in Suzuki.

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky