Caricamento in corso...
15 luglio 2016

Da Rossi alla Ducati, il GP in 10 punti

print-icon
ros

Rossi e Pedrosa durante le libere del venerdì (Getty)

Le prime due sessioni di libere della MotoGP sul circuito del Sachsenring hanno regalato certezze e nuove prospettive. Ecco 10 motivi per cui il weekend del Gp di Germania si presenta oltremodo interessante

di Sandro Donato Grosso

Le prime libere del Sachsenring ci offrono delle certezze ma anche delle nuove domande alle quali solo il sabato, forse, potrà dare risposta. Proviamo a concentrare tutto in 10 punti.

1 - La temperatura dell'asfalto oggi era più fredda di 10 gradi rispetto ad una settimana fa. Questo ha mandato in crisi la gomma anteriore asimmetrica Michelin troppo dura. Domanda: ma non si poteva prevedere?

2
- La curva 11 è diventata un incubo per tutti. Arriva dopo una serie di curve a sinistra e la spalla destra del pneumatico cala di temperatura. Cambia il fornitore, da Bridgestone a Michelin, ma non la musica visto che lo scorso anno il problema era simile.

3 - Mentre tutti i piloti alla curva 11 vanno cauti e "le danno del lei" (come dice Dovizioso, ndr) Maverick Vinales la doma dopo esserci caduto. L'unico vero top gun capace di andare oltre la paura ed i problemi.

4 - La Yamaha con poco grip soffre sempre e tanto. Fuori dai dieci Rossi e Lorenzo. L'impressione è che Valentino possa raddrizzare il weekend e metterci una pezza: roba già vista.

5 - Per Lorenzo è iniziata una via crucis come in Olanda. Quando le gomme sono troppo dure lui va in tilt. Oggi è caduto senza conseguenze. E pensare che ad inizio stagione ostentava il suo grande feeling con le Michelin. Cosa deve succedere per poter invertire il trend?

6 - Capitolo Sei, come le Ducati nelle prime dieci posizioni. Borgo Panigale è sempre un rebus. In Olanda andava più forte di quello che si si aspettava. Su una pista tortuosa come Sachsenring sta succedendo la stessa cosa. Difficile dare spiegazioni tecniche. Che sia la volta buona?

7 - Iannone: chiacchierato, contestato, non capito dal mondo social (dice lui...). Ormai parla come Celentano e qualche sparata la regala ma va forte ed alla fine è stato l'unico a tenere testa a Vinales. Se domenica rimane su... non solo di giri....

8 - Anche se non sembra Marquez può vincere di nuovo in Germania e magari ottenere la pole. Approccio cauto e ragionato anche in questa occasione. "Pensa" da mondiale anche il venerdì. Un problema in più per gli avversari.

9 - Pedrosa non si trova con la moto neanche su una pista dove dovrebbe essere favorito. Parla con la stampa usando monosillabi, una sofferenza non solo per lui. Chissà non inizi a pensare che valeva la pena andare in altro team.

10 - Anche in Germania va in onda il tormentone Stoner: wild-Card si o no? Tra 5 giorni, e dopo due giorni di test al Red Bull Ring sapremo se il canguro ci sarà in Australia. Pare proprio di sì, per una volta sola. Lo dirà lui se supererà fisicamente la simulazione gara. Possibilità? 70%.

TUTTI I VIDEO DEL MONDIALE MOTOGP 2016

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky