Caricamento in corso...
24 settembre 2016

Il sabato di Marquez: la pole è sua. Rossi sesto

print-icon

Già protagonista della terza sessione di libere, il pilota della Honda chiude davanti a tutti le qualifiche con un super 1:47.111. Poi Viñales su Suzuki e Lorenzo su Yamaha per una prima fila tutta spagnola. Quarto Dovizioso con la Ducati (cade invece Pirro), più indietro il Dottore

Marc Marquez, una vera furia. Sul circuito spagnolo di Aragon, per la 14.a prova stagionale della MotoGP, il pilota della Honda ha ottenuto la pole position con un super 1:47.117. Marquez, già il migliore nelle terze libere nonostante una caduta, si è lasciato alle spalle Maverick Viñales e Jorge Lorenzo. Prima fila sfiorata da Andrea Dovizioso su Ducati, 4°, e soprattutto da Cal Crutchlow, 5°, che invece è scivolato nel finale. L'altra Yamaha di Valentino Rossi è arrivata sesta, staccato di oltre otto decimi dal primo. Con il risultato di oggi, il leader della classifica Marquez sale a quota 64 pole in carriera ed eguaglia il connazionale Lorenzo.

Le FP3 - Aragon come una saponetta. Cadute, una dopo l'altra, ma per fortuna nessuna di queste ha provocato gravi conseguenze. Il sabato mattina è stato soprattutto questo. Alla fine le FP3, terza sessione di prove libere, se l'è aggiudicate Marquez (Honda), anche lui terminato sull'asfalto nella parte finale. Marc, che dall'incidente alla curva 14 si è rialzato dolorante e toccandosi una spalla, ha girato in 1:47.810. Subito dopo Crutchlow e Viñales. Caduta anche per Rossi, che ha chiuso i suoi primi giri del sabato con l'ottavo tempo. Alla luce di questa sessione, Marquez, Crutchlow Viñales, Lorenzo, A. Espargaró, Pedrosa, Redding, Dovizioso, Rossi e P. Espargaró sono passati in Q2.

Cadute a go-go - Pista scivolosa, dunque. Tre cadute si sono verificate durante le FP3 nello stesso punto. E' toccato a Marquez, Hayden (sostituto di Miller per la Honda del team Marc VDS) e Pol Espargaró. Quanto a quest'ultimo, è leggeremente diversa la dinamica del suo secondo scivolone che ha provocato il contatto con Petrucci: lo spagnolo va a terra e travolge l'italiano della Pramac Ducati appena uscito dai box. Petrucci è stato sottoposto a controlli nella clinica mobile: qualche acciacco, ma il suo weekend non è finito. di un bel volo, infine, sono stati protagonisti anche Bautista e Alex Lowes.

Il clima - Sole nel corso della FP1 e delle qualifiche, ma prime ore del mattino nel complesso piuttosto freddine. Lo sarà ancora di più la giornata di domani. Qui, si sa, l'escursione termica è notevole tra mattina e pomeriggio. Circostanza che dovrà essere gestita con un'attenta scelta delle gomme.

Moto2 e Moto3 - Sam Lowes firma la pole position in Moto2: per il britannico del team Gresini è la quinta stagionale. Dietro di lui scatterà Alex Marquez, alla sua migliore qualifica nel 2016, mentre Taakaki Nakagami è l'autore del terzo tempo. Il migliore degli italiani è Lorenzo Baldassarri (Forward Team), sesto. In Moto 3 ottima prova per Enea Bastianini (Gresini Racing), leader delle qualifiche davanti a Jorge Navarro (Estrella Galicia). In quarta fila Lorenzo Dalla Porta (Sky Team VR46), 12esimo.

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky