Caricamento in corso...
25 settembre 2016

Rossi: Errore mio. Lorenzo: Marc, titolo vicino

print-icon
ros

Così il Dottore dopo il terzo posto ad Aragon: "Peccato per l'errore a 2 giri dalla fine. Rischiavo di andare addosso a Jorge. Saremmo andati fuori entrambi, avrebbe avuto il suo fascino". Lo spagnolo: "Solo Marquez può perdere questo Mondiale"

Valentino Rossi chiude in terza posizione il GP di Aragon rallentando la propria rimonta. E  c'è un pizzico di rammarico perché poteva arrivare un risultato migliore. "Eravamo un po' tutti nella stessa barca pur con un assetto diverso - afferma il pilota della Yamaha - A due giri dalla fine ho commesso un errore in frenata, altrimenti avrei potuto lottare per il secondo posto".

"Sono arrivato lungo e sono dovuto andare largo, altrimenti saremmo usciti entrambi, avrebbe avuto il suo fascino - scherza Rossi - ma ho preferito evitare. Lorenzo era un po' più veloce ma avevo delle carte da giocarmi nell'ultimo giro, peccato. Avevamo gomme davanti diverse, lui alla fine ha messo la dura e riusciva a tirare su la moto meglio e mi dava sempre un pochino, poi qui Lorenzo guida molto forte. Avrei provato l'attacco all'ultimo giro, non so come sarebbe andata, ma ho vanificato tutto con l'errore in frenata. Mi ha sorpreso Lorenzo? No, io mi sorprendo quando va piano, non quando va forte. Marquez guida molto bene ad Aragon e la Honda in certi frangenti è piu' agile. Il secondo posto? Sarebbe molto importante anche se non è il primo, mi piacerebbe lottare per la vittoria in tutte e tre le gare e ora ci sono tre piste che mi piacciono moltissimo". "Marquez dovrebbe essere molto sfortunato per non vincere questo Mondiale".

Jorge Lorenzo - Lo spagnolo rende onore al connazionale della Honda e si appresta a passargli lo scettro iridato. Con la vittoria ad Aragon, Marquez infatti è ormai vicino al terzo titolo nella classe regina. L'avvicinamento alla gara di Lorenzo non era stato positivo, con la scivolata nel warm up: "Proprio quell'incidente mi ha permesso di ottenere oggi il secondo posto - ha ammesso - perché mi ha convinto a scegliere la dura al posteriore ed in gara la moto è andata molto bene. Nel giro di allineamento sentivo una bella trazione, stabile, mi sono fidato del mio istinto e sono stato premiato". 

"Rossi aveva un assetto che gli ha consentito di essere un po' più veloce ad inizio e metà gara - ha aggiunto Lorenzo - Invece io ho aumentato il ritmo verso la fine ed a 4 giri dalla fine l'ho passato. Il suo piccolo errore mi ha lascito la posizione libera, altrimenti sarebbe stata battaglia fino alla fine". 

Tutti i video del Mondiale

Sky Racing Team VR46

Tutti i siti Sky