Caricamento in corso...
11 giugno 2017

Moto2, Bagnaia: "Un weekend complicato"

print-icon
Francesco Bagnaia a confronto con Isaac Vinales e Simone Corsi

Francesco Bagnaia a confronto con Isaac Vinales e Simone Corsi

Pecco rimedia 2 punti frutto del 14° posto finale in gara a Montmelò, mentre Stefano Manzi è costretto al ritiro. Nieto: "Abbiamo faticato a trovare la giusta confidenza alla guida "

TUTTI I VIDEO

Lo Sky Racing Team VR46

Un weekend difficile, concluso se non altro con qualche punto utile per la classifica di campionato. Così si può riassumere il Gran Premio Monster Energy di Catalunya vissuto dallo Sky Racing Team VR46 nella classe Moto2 con Francesco Bagnaia 14° all'esposizione della bandiera a scacchi mentre Stefano Manzi si ritrova costretto al ritiro.

Pecco Bagnaia: "Sono partito forte, poi..."

Protagonista di un brillante spunto al via passando dalla 20° casella in griglia alla 10° posizione, la progressiva usura degli pneumatici non ha permesso a Francesco Bagnaia di andare oltre il 14° posto finale. "Un weekend difficile, soprattutto da sabato", spiega Pecco, ora 6° in campionato. "Con l'innalzamento della temperatura, ho iniziato a non avere più grip e a guidare come avrei voluto. In gara ho cercato di dare il massimo per riuscire a giocarmela nel gruppo. Sono partito forte, ho attaccato fin dai primi giri, ma questo ha compromesso la resa dello pneumatico posteriore. Negli ultimi giri, non avevo più gomma e sono stato costretto ad alzare il ritmo. Un errore sicuramente da non ripetere nel futuro", ha ammesso Bagnaia, leader con 33 punti di vantaggio sul suo più diretto inseguitore nella graduatoria Rookie of the Year riservata ai piloti alla loro stagione d'esordio nel Mondiale Moto2.

Stefano Manzi: "Volevo portare a termine la corsa, ma non c'è stato verso"

In seguito alla doppia-caduta tra Le Mans ed il Mugello, Stefano Manzi puntava quantomeno a vedere la bandiera a scacchi al GP di Catalogna. "L'obiettivo principale del weekend era finire la gara dopo una serie di ritiri", conferma il diciottenne pilota romagnolo. "Purtroppo una mancanza di feeling con la gomma anteriore e sull'avantreno mi hanno costretto ai box. E' un peccato, ieri avevamo fatto un buono step in qualifica".

Il punto di Pablo Nieto

Spetta al Team Manager Pablo Nieto il bilancio di un weekend certamente non esaltante per lo Sky Racing Team VR46 in Moto2. "Una gara davvero difficile sia per il fisico che per la messa a punto della moto. Purtroppo abbiamo faticato a trovare la giusta confidenza alla guida e Pecco non è riuscito ad esprimere nel migliore dei modi il suo potenziale. Stefano è stato costretto al ritiro per una mancanza di feeling sulla gomma anteriore. Dobbiamo tornare al lavoro ad Assen".

Sky Racing Team VR46

MotoGP 2017, tutti i video

Tutti i siti Sky