Caricamento in corso...
04 ottobre 2008

Vale si tira su: In gara starò meglio. Il video della botta

print-icon
val

GP PHILLIP ISLAND. Il campione del mondo dopo la brutta caduta nelle prove ufficiali che gli ha provocato una ''importante distorsione ai muscoli del collo'': ho picchiato forte la testa e le spalle atterrando nella ghiaia, ma lo staff medico mi aiuterà

La botta è stata forte, forte il dolore al collo. Così tanto da costringere Valentino Rossi, dopo le cure fisioterapiche in circuito, a scappare in albergo saltando anche il consueto appuntamento con i giornalisti dopo le prove ufficiali sul circuito di Phillip Island. Affidando ad una 'velina' il suo commento del giorno. "Stavo spingendo molto forte con le gomme da qualifica ma, sfortunatamente, sono arrivato un po' troppo largo alla curva numero due e sono finito sull'erba in uscita.  Ho pensato che sarei riuscito a rimettere la moto in pista - è il racconto del re folletto - ma come sono arrivato sull'erba e sul fango ho perso il controllo della moto e non sono riuscito a fermarla". Inevitabile la caduta, che gli ha procurato una distorsione del rachide cervicale.

"Quindi ho picchiato duramente la testa e la spalla atterrando nella ghiaia - prosegue - E' una sfortuna che sia costretto a partire dodicesimo domani perché oggi pomeriggio avevo davvero un buon passo con le coperture da gara. Ora il dottor Costa e lo staff della Clinica Mobile stanno lavorando per mettermi nuovamente in forma. Con trattamenti al collo e ritirandomi subito a riposare in hotel. Domani sono sicuro di sentirmi molto meglio; abbiamo delle buone gomme - conclude il messaggio di Rossi - e un buon assetto e così proverò a fare una bella gara".

LA CADUTA DI VALENTINO ROSSI A PHILLIP ISLAND

Tutti i siti Sky