Caricamento in corso...
05 febbraio 2009

Biaggi contro tutti: "Schumi protagonista, Rossi paraculo"

print-icon
max

Max Biaggi, ennesimo sfogo dettato dall'invidia

Il pilota romano: "Se Schumacher si vuole rompere le corna andando in moto a 40 anni faccia pure, Valentino dovrebbe ringraziare me per il suo successo, lui mi ha sempre stuzzicato. La MotoGp? Meglio la Superbike"

"Schumacher corre in moto? Fatti suoi. Se ha voglia di rompersi le corna a quarant'anni faccia pure. La moto è un hobby pericoloso per chi non c'è mai andato". Così Max Biaggi, al mensile Riders Italian Magazine parla della passione anche per le due ruote dell'ex campione del mondo di Formula uno. "Sono sempre stato antipatico, perchè mi manca una caratteristica fondamentale: la paraculaggine - ha aggiunto - . La gente alla quale non piace Max Biaggi non ha mai conosciuto o capito la mia timidezza. Io sono abbastanza timido".

"Valentino Rossi mi dovrebbe ringraziare. Prima di me il Mondiale si trasmetteva su Telepiù e lo vedevano 500 mila  persone. Lui è stato molto furbo in determinati momenti, con me e con la stampa. E' sempre stato lui a stuzzicarmi: con la bambola e non solo", ha sottolineato Biaggi tornando con la memoria al 1997, quando Rossi vinse il suo primo titolo 125 e si presentò con una bambola gonfiabile sulla quale era scritto 'Claudia Skiffer'. Il riferimento era chiaro al periodo in cui Biaggi aveva una chiacchierata relazione con Naomi Campbell. "Una copertina con lui? - ha tagliato corto - . Mi dovete dare almeno sette-otto anni per pensarci".

Biaggi non ha risparmiato nemmeno una frecciatina alla Ducati: "La MotoGp - ha detto - è una gara di numeri, su quanto guadagni al giro e quanto perdi, non di moto. La Superbike dà più soddisfazioni, è più divertente. Certo, se su 14 campionati 12 li ha vinti Ducati significa che qualcosa non va anche qui".

Tutti i siti Sky