Caricamento in corso...
02 marzo 2009

Moto Gp, in Qatar caduta per Pedrosa. Stoner il più veloce

print-icon
ped

Dani Pedrosa, pilota Honda

Nella seconda giornata di test sul circuito di Losail lo spagnolo della Honda è finito a terra alla curva 10 riportando lesioni al braccio sinistro. Le radiografie hanno evidenziato una sospetta sublussazione del polso sinistro, ma nessuna rottura

INTERVIENI NEL FORUM

Seria caduta per Dani Pedrosa nella seconda giornata di test per le MotoGP sulla pista di Losail, in Qatar. Lo spagnolo della Honda, ad un'ora e mezza circa dalla fine della sessione, è finito a terra alla curva 10 che precede una serie di tornanti mentre aveva l'ottavo tempo. Subito portato al centro medico, è stato poi trasferito a Doha per ulteriori controlli: gli è stato immobilizzato il braccio sinistro ed è stata necessaria la mascherina per l'ossigeno.

"Ha subito un trauma all'arto superiore sinistro- spiega il dottor Claudio Macchiagodena della Clinica Mobile- e alla gamba sinistra, ma non ha subito alcun colpo in testa e non ha mai perso conoscenza". Le radiografie hanno evidenziato una sospetta sublussazione del polso sinistro, ma nessuna rottura: è lo stesso già infortunato in Germania lo scorso anno. Per il verdetto definitivo serve però aspettare altre 24 ore. In più Pedrosa ha riportato anche lesioni al ginocchio sinistro, lo stesso operato a dicembre. Per lui le prove sono ovviamente già  finite: tornerà subito a Barcellona per gli accertamenti.

Nei test è stato Casey Stoner il più veloce di tutti. L'australiano della Ducati ha girato in 1'57"139, precedendo la Yamaha di Valentino Rossi (1'57"747) e quella di Colin Edwards (1'57"817). "Abbiamo lavorato bene- ha detto Stoner- stiamo facendo dei progressi con la messa a punto della GP9 e quindi direi proprio che è stata una giornata positiva nonostante le condizioni della pista".

Tutti i siti Sky