Caricamento in corso...
14 marzo 2009

Valentino Rossi confessa: "Da fuori la velocità mi fa paura"

print-icon
val

Valentino Rossi e la velocità: "Vista da fuori mi fa paura"

Il campione in carica della Moto GP ha un rapporto tutto particolare con la "compagna di lavoro" e non segue mai le gare quando non è in pista. E sul Qatar, prima prova notturna nella storia del Motomondiale: "Temperatura bassa, sarà dura"

INTERVIENI NEL FORUM MOTORI

Valentino Rossi ha un rapporto sorprendente con la velocità: ne ha paura, se la vive da fuori. Lo ha confessato lo stesso campione del mondo della MotoGp nella puntata di 'Che tempo che fa', trasmissione di RAI 3.  "Da fuori la velocità mi fa paura - ha detto Rossi - per questo non vado mai a vedere le gare. Invece da dentro sembra tutto più lento, una volta che ti sei abituato. E' incredibile quanto ci si può abituare alla velocità - ha aggiunto - La prima volta che ho provato una Honda 500 ho pensato: 'Meglio fare qualcos'altro...'. Poi non ti fa più effetto".

Ma quando si cade dalla moto le cose cambiano. "Anche quando non ti fai male, il giorno dopo te lo ricordi: hai dolori dappertutto - ha detto Rossi - Figuriamoci quando ti fai male". Alla velocità è legato il senso del limite. "Non puoi andare sempre oltre - ha spiegato il pesarese - diciamo che come in un mazzo di carte hai quattro 'matte' a disposizione in ogni stagione. Ma spesso il pilota, dopo essere caduto, torna ai box e ai meccanici dice: 'Non capisco, quel punto l'ho fatto come il giro prima...".

Nei test pre-campionato in Qatar la Yamaha ha avuto dei problemi, è andata "un po' peggio" rispetto a quelli svolti in Malaysia, che erano andati "molto bene". Del resto, ha scherzato il pesarese, "di sera non bisognerebbe correre in moto, bisognerebbe fare altre cose". In Qatar si svolgerà la prima gara in notturna nella storia del motomondiale e la prima della nuova stagione, il 12 aprile alle ore 23 locali.

"La temperatura dell'asfalto è più bassa e quindi è difficile guidare", ha spiegato il campione del mondo della MotoGp. Quanto alla novità dei pneumatici uguali per tutte le scuderie, secondo Rossi "non cambierà tanto".

Tutti i siti Sky