Caricamento in corso...
07 aprile 2009

Parte la MotoGp, Rossi vuole ancora il titolo

print-icon
val

Valentino Rossi è fiducioso in vista della prima gara della stagione in MotoGp, a Losail in Qatar

A Losail domenica cominceranno a darsi battaglia i piloti delle due ruote. L'obiettivo del Dottore è sempre lo stesso anche se la pista del Qatar non è la sua preferita: "Abbiamo ancora qualcosa da provare, ma il lavoro è stato ottimo"

COMMENTA NEL FORUM DELLA MOTOGP

Il Motomondiale 2009 parte domenica dal Qatar, prima delle 17 gare in calendario. Valentino Rossi e la Yamaha sono i campioni in carica e hanno tutte le intenzioni di difendere i titoli Piloti e Costruttori conquistati lo scorso anno. Quella di Losail però non è una delle piste preferite del pesarese che comincia la stagione forte di 97 vittorie in carriera. Nel  mirino c'è Giacomo Agostini con 123 successi. Rossi in Qatar ha già vinto in due occasioni ma l'anno scorso, alla sua prima gara con le gomme Bridgestone, ha chiuso solo quinto.

"Quello del Qatar non è uno dei nostri circuiti preferiti - ha detto Rossi - ma abbiamo ancora qualche carta da giocare e spero che con un altro po' di lavoro saremo a posto per la prima gara. I test significano poco rispetto a quando si inizia a gareggiare, la situazione è totalmente differente ed in realtà non si ha idea di cosa accadrà finché non si è sul posto, il che rende la cosa molto eccitante! Io mi sento ottimista: siamo in ottima forma, anche se ci stiamo recando in quella che è stata la nostra peggiore pista durante i test invernali. In ogni caso sono contento delle prestazioni della mia M1 in generale. La Yamaha ha fatto un grande lavoro e ciò mi rende felice".

Detreminanti, cme al solito, le gomme: "Con il monogomma, inoltre, la tattica da utilizzare sarà più chiara gara dopo gara. Ci saranno molti nuovi fattori in gioco e la strategia sarà uno di quelli importanti per determinare dove iniziare la gara. Sono convinto anche che la fortuna giocherà un suo ruolo nelle qualifiche, più di quanto accadesse in precedenza. Sono inoltre piuttosto curioso di scoprire cosa accadrà nei 45 minuti di gara con così poche gomme a disposizione. Sarà interessante scoprirlo. Personalmente ho utilizzato l'ultima settimana per rilassarmi, ricaricarmi e fare gli ultimi allenamenti. Sarà una stagione molto lunga e abbiamo bisogno di essere costantemente al 100%. La affronteremo gara per gara, concentrati sull'obiettivo, che naturalmente è quello di vincere nuovamente il titolo mondiale".

Tutti i siti Sky