Caricamento in corso...
03 maggio 2009

MotoGp, Rossi impartisce una lezione di spagnolo

print-icon
ros

Valentino Rossi, sul circuito di Jerez de la Frontera, riesce finalmente a imporsi davanti a Pedrosa

Nel Gp di Jerez in Spagna, terza gara del Mondiale, il Dottore decide finalmente di smetterla di piazzarsi secondo: trionfo davanti al padrone di casa Dani Pedrosa. Terzo posto per l'australiano Stoner, cade Lorenzo a tre giri dalla fine

COMMENTA NEL FORUM DEL MOTOMONDIALE

Nel Gp di Jerez (Spagna) grande vittoria di Valentino Rossi su Yamaha davanti al padrone di casa Dani Pedrosa su Honda. Dopo due secondi posti consecutivi, dunque (Qatar e Giappone), il Dottore sale finalmente sul gradino più alto del podio. Terzo posto per il giovane australiano Casey Stoner su Ducati.Cade invece Lorenzo a pochissimi giri dalla fine.

Scattato dalla quarta posizione, Rossi ha superato prima Lorenzo e Stoner, piazzandosi quindi alle spalle di Pedrosa. Al decimo giro la rimonta del Dottore è completata con un sorpasso da manuale ai danni dello spagnolo, che via via ha perso strada lasciando spazio al trionfo in solitario di Rossi. Il terzo posto è andato, come detto, all'australiano Casey Stoner su Ducati. Lo spagnolo Jorge Lorenzo (Yamaha) è uscito di pista a tre giri dalla fine, quando era quarto dopo una gara opaca, ed è stato costretto al ritiro. Quarta posizione per la Honda del francese Randy De Puniet, davanti alla Kawaski di Marco Melandri e alla Suzuki di Loris Capirossi. Col successo di oggi Rossi si porta in vetta alla classifica del Mondiale con 65 punti, undici in più di Stoner. Al terzo posto Lorenzo e Pedrosa appaiati a quota 41.

L'ordine d'arrivo del Gp di Jerez:

1. Valentino Rossi (Ita) Yamaha, 45'18"557;
2. Dani Pedrosa (Spa) Honda, a 2"700;
3. Casey Stoner (Aus) Ducati, a 10"507;
4. Randy De Puniet (Fra) Honda, a 31"893;
5. Marco Melandri (Ita) Kawasaki, a 33"128;
6. Loris Capirossi (Ita) Suzuki, a 34"128;
7. Colin Edwards (Usa) Yamaha, a 34"421;
8. Andrea Dovizioso (Ita) Honda, a 34"625;
9. Toni Elias (Spa) Honda, a 42"689;
10. Chris Vermeulen (Aus) Suzuki, a 45"183;
11. Sete Gibernau (Spa) Ducati, a 48"192;
12. Yuki Takahashi (Gia) Honda, a 51"875;
13. James Toseland (Gbr) Yamaha, a 53"683;
14. Alex De Angelis (Rsm) Honda, a 53"941;
15. Nicky Hyden (Usa) Ducati, a 1'01"237.

Tutti i siti Sky