Caricamento in corso...
03 maggio 2009

Gp Spagna. Aoyama beffa Bautista nella 250, terzo Simoncelli

print-icon
aoy

Hiroshi Aoyama ha beffato Alvaro Bautista nella classe 250 del GP di Spagna. Terzo il nostro Marco Simoncelli

A Jerez de la Frontera il giapponese della Honda ha trionfato sull'idolo di casa. Per il campione della Gilera sono i primi punti nel motomondiale. Nella 125 vince Smith, delude Iannone solo 19°. In MotoGp Lorenzo parte in pole position

Il giapponese Hiroshi Aoyama su Honda ha vinto la prova della classe 250 del Gran Premio di Spagna, terzo appuntamento del Motomondiale disputato stamane sul circuito di Jerez de la Frontera. Aoyama ha prevalso dopo una lunga battaglia sullo spagnolo Alvaro Bautista (Aprilia). Il terzo posto è andato a Marco Simoncelli, che con la sua Gilera ha battuto per appena 63 centesimi la Aprilia dello spagnolo Hector Barbera. Per il campione del mondo, che aveva saltato il primo Gran Premio stagionale per la frattura allo scafoide e non era andato oltre il diciassettesimo posto a Motegi la settimana scorsa, sono i primi punti nel Mondiale 2009.

Tra gli italiani da segnalare anche il sesto posto di Mattia Pasini (Aprilia), battuto allo sprint dallo svizzero Thomas Luthi, anch'egli Aprilia. Tra i primi dieci anche la Gilera di Roberto Locatelli e la Honda di Raffaele De Rosa. Con il successo odierno Aoyama balza al comando della classifica iridata con 58 punti, quattro in più di Bautista.

L'inglese Bradley Smith su Aprilia ha vinto il del GP di Spagna, classe 125, a Jerez. Secondo lo spagnolo Sergio Gadea su Aprilia, terzo il connazionale Marc Marquez su Ktm. Andrea Iannone è invece caduto al primo giro chiudendo poi la gara in 19esima posizione. E' raggiante Bradley Smith dopo la sua prima vittoria in carriera. Il 18enne britannico si è imposto dominando la gara dall'inizio alla fine. "La moto andava benissimo all'inizio, era perfetta e il motore spingeva davvero bene - ha detto - poi alla fine non andava più così bene ma per fortuna avevo un grande vantaggio, gli altri erano troppo lontani. E' una sensazione stupenda, devo ringraziare tutto il team".

Gara compromessa già al primo giro per Andrea Iannone, protagonista di un'uscita di pista nel tentativo di riconquistare le prime posizioni dopo una partenza difficile. Stesso destino per lo spagnolo Julian Simon, partito in pole, che ha sbagliato una curva al quinto giro quando era secondo finendo rovinosamente sulla ghiaia. L'uscita di scena dei due più attesi protagonisti provoca un compattamento della classifica iridata, che vede sempre al comando Iannone con 37,5 punti davanti a Smith (36,5), Cortese (31) e Simon (30).

Tutti i siti Sky