Caricamento in corso...
16 maggio 2009

Moto Gp, dominio spagnolo a Le Mans. In pole Pedrosa

print-icon
ped

Daniel Pedrosa, sua la pole a Le Mans

Il centauro della Honda ha firmato il giro più veloce nelle prove ufficiali del Gp di Francia, quarta prova del motomondiale, precedendo il connazionale Lorenzo su Yamaha. Terza la Ducati di Stoner, davanti a Valentino Rossi e Dovizioso

COMMENTA NEL FORUM DEL MOTOMONDIALE

Daniel Pedrosa ha conquistato la pole position nel Gp di Francia, quarto appuntamento del Mondiale classe MotoGp. Sul circuito di Le Mans lo spagnolo, in sella alla Honda ufficiale Hrc, ha fermato il cronometro sul tempo di 1'33'974 precedendo di cinque millesimi il connazionale della Yamaha Jorge Lorenzo. La prima fila si chiude con la Ducati dell'australiano Casey Stoner (1'34'049), terzo con un ritardo di 0"075. Scatterà dalla seconda fila il campione del mondo Valentino Rossi che in sella alla Yamaha è transitato davanti all'ultima fotocellula in 1'34"106, a 132 millesimi dalla vetta. Alle spalle del "dottore" Andrea Dovizioso con la Honda Hrc e Colyn Edwards con la Yamaha Tech3. Terza fila per le due Suzuki di Chris Vermeulen e Loris Capirossi, seguite dalla Kawasaki di Marco Melandri.

E' stato un turno molto più positivo, i pochi problemi che abbiamo avuto li abbiamo saputi risolvere. Purtroppo dovrò partire in seconda fila, ma comunque siamo tutti attaccati, noi primi quattro. Questa pista è sempre stata così, i distacchi sono stati sempre molto ridotti, almeno in prova. In gara però è diverso, si parte con il serbatoio pieno ed entrano in gioco tanti altri fattori. La pioggia? Speriamo che le previsioni siano sbagliate, speriamo che non piova domani. Se piove, speriamo di fare almeno qualche giro nel warm up. Se piove è una bella lotteria. Abbiamo parlato con quelli della Bridgestone, dicono che con questa gomma da bagnato si va bene anche nel caso di poca acqua".

"Per la gara stiamo ancora provando - ha detto Dani Pedrosa, autore all'ultimo istante utile della pole position della classe MotoGp in 1'33"974, risultato ottenuto all'ultimo istante utile - perchè la temperatura era molto bassa per le gomme che vogliamo usare in corsa. Speriamo che non ci sia la pioggia. Come vanno le mie condizioni fisiche? - ha aggiunto lo spagnolo della Honda - Sto facendo ancora riabilitazione".

Jorge Lorenzo ha perso la pole per soli cinque millesimi, ma è soddisfatto e ha comunque la sua è stata la migliore delle Yamaha: "La moto è andata molto meglio - ha detto lo spagnolo- sono molto soddisfatto".

"Con la gomma posteriore avevo molto grip - ha detto l'australiano Casey Stoner, terzo tempo con la Ducati- ma l'anteriore non si è scaldato e cadere nelle qualifiche non è davvero necessario. Per una pista come questa, sempre difficile per noi, non è andata male".

Loris Capirossi è stato ottavo con la Suzuki e il suo compagno di squadra, l'australiano Chris Vermeulen, è stato settimo: "Oggi sono abbastanza soddisfatto- ha detto Capirossi - . Non siamo messi malissimo, ma ci siamo beccati sette decimi dalla pole. Ho fatto molta pressione alla Suzuki per avere già al Mugello il muovo motore, ma probabilmente lo avremo da Barcellona.

Questi i tempi delle prove ufficiali del GP di Francia, classe MotoGp:
1. Pedrosa (Spa-Honda) in 1'33"974, alla media di 160,32 Km/h;
2. Lorenzo (Spa-Yamaha) a 0"005;
3. Stoner (Aus-Ducati) a 0"075;
4. Rossi (Ita-Yamaha) a 0"132;
5. Dovizioso (Ita-Honda) a 0"326;
6. Edwards (Usa-Yamaha) a 0"356;
7. Vermeulen (Aus-Suzuki) a 0"702;
8. Capirossi (Ita-Suzuki) a 0"865;
9. Melandri (Ita-Kawasaki) a 1"034;
10. De Puniet Fra (Lcr-Honda) a 1"425;
11. Elias (Spa-Honda) a 1"457;
12. Toseland (Gbr-Yamaha) a 1"550;
13. Hayden (Usa-Ducati) a 1"708;
14. Kallio (Fin-Ducati) a 1"767;
15. Takahashi (Jap-Honda) a 1"800;
16. De Angelis (Rsm-Honda) a 1"811;
17. Canepa (Ita-Ducati) a 2"162.

Tutti i siti Sky