Caricamento in corso...
14 agosto 2009

Rossi: ''Correre a Monza con la Ferrari? Impossibile''

print-icon
ros

Valentino Rossi ha concluso le prove libere di Brno in seconda posizione, alle spalle del compagno di squadra in Yamaha Jorge Lorenzo

Il leader del Mondiale, 2° nelle libere di Brno, è categorico nello smentire le voci che davano come probabile una sua partecipazione al Gp d'Italia di F1: ''Non è fattibile''. E sulla gara di domenica: ''Siamo veloci, la Yamaha ha lavorato bene''

COMMENTA NEL FORUM DEL MOTOMONDIALE

Valentino Rossi è categorico nello smentire la notizia che ipotizzava una probabile partecipazione del Dottore il prossimo 13 settembre a bordo della Ferrari al Gp d'Italia di Formula 1 a Monza. "Sono molto concentrato su questo mondiale - ha proseguito  Rossi - per me questa è solo l'ipotesi di un giornalista anche se credo sarebbe piaciuto a tutti vedermi in macchina in quella gara. Ma non credo proprio sia fattibile, ci sarebbero troppe cose da mettere a posto per poter fare una gara in F1. Poi non sono allenato, soprattutto per le sollecitazioni al collo, che in Formula 1 sono molto violente. Tra la preparazione fisica e quello che devo fare nel motomondiale la trovo un'ipotesi affascinante ma comunque impossibile".

Valentino Rossi si è anche mostrato soddisfatto dopo le prove libere del Gran Premio della Repubblica Ceca classe MotoGp. "Jorge ed io siamo stati molto veloci da subito e questo dimostra quanto sia buona la nostra moto e l'ottimo lavoro fatto dalla Yamaha in Giappone", ha detto Rossi, secondo nella lista dei tempi dietro al compagno di squadra spagnolo Jorge Lorenzo: "Abbiamo lavorato bene e abbiamo già fatto vedere qualche buon tempo sul giro", ha aggiunto Valentino, "l'assetto non è perfetto e per questo dobbiamo lavorare di più, specialmente sulle gomme perché questa pista è molto severa sul posteriore e sull'anteriore. Spero che la superficie migliori e diventi più gommata, perché al momento non c'è una grande aderenza".

Rossi si è infine detto "veramente dispiaciuto" per l'assenza di Casey Stoner, il primo pilota della Ducati costretto a saltare la gara di Brno per un misterioso malessere: "Preferisco sempre correre contro i miei rivali e gli auguro il meglio. Spero che torni presto", ha concluso Rossi.

Tutti i siti Sky