Caricamento in corso...
04 ottobre 2009

SBK, Haga risponde a Spies: è sua Gara-2. Titolo alla Ducati

print-icon
hag

''Nitro'' Nori Haga fa sua Gara-2 di Magny Cours e consegna il titolo alla Ducati (foto AP)

A Magny Cours il nipponico trionfa nella seconda manche consegnando al team di Borgo Panigale il Mondiale costruttori. Seconda l'Aprilia di Biaggi davanti alla Honda di Rea. Solo quarto lo statunitense della Yamaha, vincitore di Gara-1

GARA 2 - Noriyuki Haga ha vinto gara 2 del GP di Francia, penultimo appuntamento del Mondiale Superbike "monogommato" Pirelli, consegnando alla Ducati il titolo Costruttori 2009 ed allungando nella classifica Piloti. Il giapponese si è imposto con 1"480 sull'Aprilia di Max Biaggi. Sul terzo gradino del podio la Honda del britannico Rea, a 6"024. Solo quarto lo statunitense Ben Spies, vincitore di gara 1 con la Yamaha. Per lui un problema alla comma anteriore che non gli ha permesso di lottare con i primi, concludendo a 18"135 dal suo avversario nella lotta per il titolo piloti. Solo tredicesimo Michel Fabrizio con l'altra Ducati ufficiale a 49"782 dal compagno di squadra. Nel Mondiale Piloti Haga guida la classifica con 436 punti, dieci in piu' di Spies quando manca solo la gara di Portimao, in Portogallo del 25 ottobre.

GARA 1 -
Ben Spies ha vinto gara 1 del round di Magny Cours. Lo statunitense della Yamaha, alla 13esima vittoria stagionale, ha  preceduto al traguardo il giapponese Noriyuki Haga su Ducati. Il texano ha condotto la gara dal primo all'ultimo giro, contenendo a fatica nel finale il ritorno del giapponese, a lungo frenato dall'Aprilia di Max Biaggi. Il pilota romano è salito sul terzo gradino del podio, confermando la grande crescita della Rsv4 di Noale. Al quarto posto ha concluso Michel Fabrizio (Ducati), che non è riuscito ad agganciarsi al treno dei migliori all'inizio della gara, compromettendo un possibile podio. Positivo quinto posto di Leon Haslam, miglior Honda al traguardo, che ha preceduto il compagno di  marca Carlos Checa. Buona la prova anche di Yukio Kagayama (Suzuki), settimo al  traguardo, davanti a Shane Byrne (Ducati) e alla BMW di Troy Corser. Fuori gioco al settimo giro uno degli annunciati protagonisti, Jonathan Rea (Honda), fermato da un guasto tecnico. Stessa sorte per  Leon Camier, alla sua prima gara con l'Aprilia.

COMMENTA NEL FORUM DEI MOTORI

Tutti i siti Sky