Caricamento in corso...
26 ottobre 2009

Il papà di Rossi: ora sogno Valentino su una Ferrari

print-icon
ros

Valentino Rossi festeggia dopo il terzo posto e il nono titolo conquistati a Sepang

Graziano scruta nei prossimi due anni del figlio. E del futuro del Dottore, dopo il nono titolo mondiale vinto in Malaysia con la MotoGp, parla anche il manager Brivio: "La F1? Può dirlo soltanto lui". GUARDA LA GALLERY DI ROSSI CAMPIONE

ENTRA NEL FORUM MOTORI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT


"Il mio sogno ricorrente è vedere Valentino in Ferrari fra un paio di anni". Così Graziano Rossi, papà di Valentino, all'indomani della grande festa per il nono titolo iridato conquistato dal Dottore a Sepang. "E' un mio sogno ricorrente", ammette Graziano Rossi ai microfoni di 'Radio Anch'io Lo Sport' parlando dell'ipotesi del grande salto di Rossi alle quattro ruote.

"Oggi è molto difficile capire cosa sarà Valentino nei prossimi anni", osserva. "La Ducati? Io sogno una cosa rossa ma è la Ferrari. Spero che Valentino faccia ancora un paio di anni di moto sui livelli di quest'anno, dopo avrà un'età, ma siccome lui è un  marziano sarà in grado di imparare la F1. Io lo sogno su una Ferrari fra un paio di anni", ripete papà Graziano.

Rossi si è laureato campione del mondo per la nona volta grazie al terzo posto in Malesia. "Ancora non ci siamo detti niente, non ci  siamo sentiti. Io gli ho mandato un messaggio dicendogli che nella mia testa prima il marziano era Kenny Roberts senior, ma dopo questo risultato Valentino diventa il mio marziano".

Del futuro di Valentino Rossi parla anche Davide  Brivio, team manager del Dottore alla Yamaha. "La F1? Puo' dirlo  soltanto lui", esordisce Brivio a 'Radio Anch'io Lo Sport'. "Ricordo però che ebbe la possibilità di effettuare questo passaggio nella stagione 2007 e poi decise di rimanere nel mondo delle moto perché lo divertiva di più e credo che sia ancora così. E' difficile pensarlo in F1 perché più passano gli anni e più diventa 'vecchio'.  Significherebbe cominciare unanuova carriera, avere gli occhi di tutti addosso... Secondo me col passare degli anni questa possibilità si allontana. Dovrebbe annoiarsi di colpo e stancarsi di questo ambiente per fare un passaggio così immediato. Comunque. Valentino è così geniale che non si può mai dire, lo può dire  soltanto lui".

L'auspicio di Brivio è che Rossi rimanga alla Yamaha anche dopo il 2010: "Guardandolo lavorare in questi mesi non riesco ad immaginare una fine a breve termine di tutto ciò. Ma deciderà lui cosa fare nel 2010, noi vorremo che restasse in Yamaha. Siamo un bel gruppo e  cercheremo di conservarlo. Rossi in Ducati? Spero che sia un'utopia  -risponde Brivio- e che continui a correre per la Yamaha. Da italiano capisco questo sogno, ragionando da tifoso sarebbe un abbinamento ricco di grande interesse e affascinante, ma bisogna vedere molte cose. In Yamaha si sta trovando molto bene, riconoscono il suo valore  ed è gratificato. Un anno è molto lungo, faremo tutto per tenerlo, poi deciderà lui", conclude Brivio.

Tutti i siti Sky