Caricamento in corso...
11 aprile 2010

SuperBike, a Valencia vincono Haslam e Haga. Biaggi 2° e 3°

print-icon
bia

A Valencia secondo e terzo sul traguardo Max Biaggi con l'Aprilia RSV4 1000 F

In Gara-1 vince Haslam (Suzuki) che consolida così il primato nella classifica mondiale. Secondo sul traguardo il romano con l'Aprilia RSV4 1000. In Gara-2 vince il giapponese (Ducati), Max è terzo: ''Vincere è molto meglio, ma oggi ho fatto il massimo''

ENTRA NEL FORUM MOTORI

"Vincere è molto meglio, ma oggi ho fatto il massimo". Max Biaggi commenta così il GP di Spagna della Superbike che lo ha visto finire in entrambe le gare sul podio, secondo nella prima e terzo nella seconda. "Il mio compagno di squadra (Camier, ndr) ha tento un ritmo alto, ma la gara era lunga e sapevo che le gomme avrebbero ceduto e per questo all'inizio ho un po' tenuto", spiega Super Max. "Haga aveva un passo migliore", dice riferendosi all'attacco del giapponese della Ducati Xerox che poi ha trionfato in gara 2. "Ma la moto ha reagito molto bene", conclude il portacolori dell'Aprilia Alitalia, ora secondo in classifica generale.

Gara 1 -
Ricca di emozioni gara-1 della Superbike a Valencia, vinta da Leon Haslam (Suzuki) che consolida così il primato nella classifica mondiale. Secondo sul traguardo Max Biaggi con l'Aprilia RSV4 1000 F. Troy Corser (BMW) è stato autore di una partenza velocissima che gli ha consentito di guidare i primi chilometri di gara, prima di essere superato da Carlos Checa (Ducati), poi costretto al ritiro nel secondo giro, lasciando all'australiano il comando.

Gara 2 -  Noryiuki Haga ha vinto gara 2. Il pilota della Ducati Xerox si è imposto per soli 25 millesimi sull'altra Ducati Althea dello spagnolo Carlos Checa. Terzo posto per Max Biaggi con l'Aprilia Alitalia a 3 decimi, quindi al quarto posto il leader della classifica Leon Haslam a 10". Grazie a questo risultato, Biaggi accorcia le distanze in classifica generale, recuperando qualche punto dopo che in gara 1 aveva chiuso secondo alle spalle dell'inglese della Suzuki, ma superando nel finale la Yamaha di James Toseland. La nuova graduatoria generale, infatti, vede Haslam al comando con 123 punti contro i 105 di Max Biaggi. Carlos Checa è terzo con 80. Ad un punto Nori Haga che con la vittoria di gara 2 ed il quarto posto nella prima, ora è a quota 79.

Gara interrotta per un brutto incidente - Per la cronaca, da segnalare che Gara 2 era stata sospesa al terzo giro per l'incidente occorso al britannico della Kawasaki Simon Andrews, finito rovinosamente contro il muretto box. Qualche decina di metri piu' avanti, invece, sul lato opposto si lasciava cadere sull'erba Vittorio Iannuzzo. Il pilota della Honda, a quando pare è stato colpito da un pezzo della moto di Andrews che lo ha colpito al petto. Entrambi soccorsi e portati al centro medico del circuito non sembra abbiano grossi problemi. Alla ripresa, la lotta è stata immediatamente tra Checa, che era al comando prima della bandiera rossa, le due Aprilia di Biaggi e Camier e la Ducati di Haga. All'undicesimo giro della seconda manche, da registrare la caduta di Leon Camier mentre era al comando.

Tutti i siti Sky