Caricamento in corso...
09 maggio 2010

Superbike, doppietta di Max Biaggi a Monza

print-icon
bia

In Gara-2 Max Biaggi concede il bis: in classifica l'italiano dell'Aprilia è a sole 3 lunghezze da Haslam (foto Lp)

Il pilota dell'Aprilia RSV4 Factory si è aggiudicato entrambe le manche del Gp d'Italia. Con questa vittoria il romano guadagna altri 5 punti ad Haslam e ora è a sole 3 lunghezze dall'inglese. Il team italiano è primo nei costruttori

COMMENTA NEL FORUM DI MOTORI

Doppietta di Max Biaggi nel Gp d'Italia, quinto round del Mondiale Superbike. A Monza il pilota dell'Aprilia ha vinto anche Gara-2, davanti al britannico Leon Haslam su Suzuki e all'australiano Troy Corser su BMW. Dopo aver vinto gara  1, il romano ha concesso il bis vincendo per distacco, per la gioia dei 115.000 spettatori di Monza.

Scattato dalla pole position conquistata ieri, Biaggi ha quasi sempre tenuto la testa della gara. Cal Crutchlow è stato l'avversario più duro ma una caduta al 12° giro ha messo fuori gioco il pilota Yamaha. A quel punto Haslam e Corser erano troppo lontani per impensierire Biaggi che, controllando la corsa, ha chiuso con 4"547 secondi di vantaggio.

Con questa vittoria il romano guadagna altri 5 punti ad Haslam e ora è a sole 3 lunghezze dal pilota inglese (178 a 181) che guida la  classifica iridata. La festa dell'Aprilia Racing è completata dal primo posto di Aprilia nella classifica mondiale costruttori: la casa italiana è ora in vetta con 3 punti di vantaggio su Suzuki e 35 su Ducati.

"Gara 2 è stata la conclusione fantastica di un weekend eccezionale", dice Biaggi. "Se qualcuno un giorno mi avesse chiesto di pensare alla gara perfetta, il risultato sarebbe stato molto simile a quanto accaduto oggi. Devo ringraziare tutta la  squadra, con i ragazzi ci sono intesa e affetto, tutto funziona a meraviglia e si lavora bene".

In Gara-1 l'italiano dell'Aprilia ha preceduto sul podio i britannici delle Yamaha Yzf R1 James Toseland e Cal Crutchlow. Settimo posto per Michel Fabrizio con la Ducati 1098R.

Tutti i siti Sky