Caricamento in corso...
18 luglio 2010

Moto Gp, vince Pedrosa. Ma è Rossi-show in Germania

print-icon
spo

Valentino Rossi torna in pista dopo l'incidente al Mugello. Grande battaglia con Stoner, che in Germania arriva terzo (foto Ansa)

Allo spagnolo della Honda il duello con il connazionale Lorenzo, leader della classifica. Fari puntati sulla Yamaha del 'Dottore', tornato in sella con un ferro nella tibia dopo l'incidente al Mugello. Stoner gli toglie il podio all'ultima curva. LE FOTO

DA BAGGIO A VALENTINO, QUANDO IL RECUPERO E' MIRACOLOSO

GP GERMANIA, IN FIAMME LA MOTO DI LORENZO


DE PUNIET COME ROSSI: SI ROMPE TIBIA E PERONE


Dani Pedrosa (Honda) ha vinto il Gp di Germania di motociclismo. Lo spagnolo ha preceduto Jorge Lorenzo e Casey Stoner. Quarto Valentino Rossi, superato dall'australiano della Ducati all'ultima curva.

La gara del Sachsenring riconsegna al motociclismo un Valentino Rossi non alla massima forma, ma con un morale altissimo, in grado di tenere testa a molti protagonisti della classe regina e di arrivare a lottare per il podio, nonostante le sue condizioni fisiche non siano ancora al 100%.

Rossi è stato protagonista di un bel duello con Stoner per la terza posizione, risolto  dall'australiano all'ultima curva prima del traguardo. Alle spalle del pilota di Tavullia, in quinta posizione, è giunto Andrea Dovizioso (Honda), seguito da Marco Simoncelli  (Honda) sesto. Decimo posto per Marco Melandri (Honda), mentre nelle retrovie hanno lottato per Loris Capirossi (Suzuki) e Alex De Angelis (Honda), rispettivamente 11simo e 12simo. Domenica prossima si corre negli Stati Uniti, a Salt Lake City.

Brutte notizie arrivano dall'ospedale di Hartmannsdorf, in Germania, dove sono stati trasportati lo spagnolo Aleix Espargaro e il francese Randy De Puniet, entrambi coinvolti nell'incidente che ha fermato oggi la gara della Motogp. Il francese del team LCR ha riportato la frattura scomposta della tibia e del perone della gamba sinistra e sarà operato in serata. Si esclude quindi la partecipazione di De Puniet al Gp Usa di Laguna Seca, ma sono a rischio anche le gare di Brno e Misano. Il team LCR sta cercando un sostituto in queste ore, non si esclude il ritorno di Akiyoshi che venne già usato dal Team Interwetten per prendere il posto dell'infortunato Aoyama. In bilico anche la partenza per gli Stati Uniti di Espargaro. Il pilota del Team Ducati-Pramac nell'impatto con l'asfalto ha riportato la frattura della sesta vertebra cervicale. Lo spagnolo rimarrà questa sera in osservazione in ospedale e domani i medici decideranno se concedere il via libera per la partenza.

ORDINE D'ARRIVO

1. Dani Pedrosa (Spa) Honda, in 28'50"476*.
2. Jorge Lorenzo (Spa) Yamaha, a 3"355.
3. Casey Stoner (Aus) Ducati, a 5"257.
4. Valentino Rossi (Ita) Yamaha, a 5"623.
5. Andrea Dovizioso (Ita) Honda, a 17"158.
6. Marco Simoncelli (Ita) Honda, 17"757.
7. Nicky Hayden (Usa) Ducati, a 17"935.
8. Ben Spies (Usa) Yamaha, a 20"957.
9. Hector Barbera (Spa) Ducati, a 22"000.
10. Marco Melandri (Ita) Honda, a 35"217.
11. Loris Capirossi (Ita) Suzuki, a 45"042.
12. Alex De Angels (Smr) Honda, a 45"204.

LA CLASSIFICA

1. Jorge Lorenzo (Spa) 185 punti.
2. Dani Pedrosa (Spa) 138.
3. Andrea Dovizioso (Ita) 102.
4. Casey Stoner (Aus) 83.
5. Nicky Hayden (Usa) 78.
6. Valentino Rossi (Ita) 74.
7. Randy De Puniet (Fra) 69.
8. Ben Spies (Usa) 67.
9. Marco Simoncelli (Ita) 49.
10. Marco Melandri (Ita) 45.

COMMENTA NEL FORUM DEI MOTORI


Guarda anche:
Infortuni e guarigioni, ecco come recuperano i campioni
Le foto dell'incidente di Valentino al Mugello
Rossi è tornato

Tutti i siti Sky