Caricamento in corso...
16 agosto 2010

Rossi alla Ducati, per il papà la Ferrari ora è più vicina

print-icon
spo

Uno striscione apparso davanti alla sede della Ducati a Borgo Panigale (Bo)

Il Dottore, dopo l'annuncio dell'addio alla Yamaha per la prossima stagione, saluta tutti con una lettera e un video. Ringrazia la "sua" M1, una moto più cara di una fidanzata. E papà Graziano: "La F1 è possibile". LEGGI LA LETTERA, GUARDA VIDEO E FOTO

Rossi, l'album del 'Dottore' più veloce della Moto Gp

L'oroscopo di Valentino Rossi

Dopo la lettera (eccola qua di seguito), il Dottore ha voluto salutare tifosi e appassionati con un video esclusivo, pubblicato sul suo sito.

Il passaggio dalla Yamaha alla Ducati avvicinerà Valentino ancora di più Formula 1. A dirlo è il padre del campione del mondo della Yamaha, Graziano Rossi, secondo il quale il figlio non ha messo da parte il sogno delle quattro ruote. "Valentino oggi non è in grado di smettere di fare il motociclista - ha detto ai microfoni di Sky Sport -, è integro a livello di motivazioni, ma quel sogno è tutt'altro che svanito, anzi. Se tra 3-4 anni volesse arrivare in F.1, quale via migliore della Ducati? Questo passaggio mi sembra un grosso passo avanti".

Per Rossi senior l'avventura del figlio in Ducati è "una sfida affascinante, un rapporto intrigante". "Credo che Valentino ci pensasse da anni, almeno 3-4. Quando scelse la Yamaha i tempi non erano maturi".







 


Tutti i siti Sky