Caricamento in corso...
06 settembre 2010

Morte Tomizawa, De Angelis: "Sono veramente distrutto"

print-icon
ale

Alex De Angelis

Il dolore del pilota italiano, sfortunato protagonista dell’incidente costato la vita al giapponese: “Sono vicino alla sua famiglia e a tutti quelli che gli hanno voluto bene”. Carlo Pernat: "Per Alex adesso sarà dura riprendersi". LE FOTO DELLO SCHIANTO

Guarda la tragica fotosequenza dello schianto fatale di Tomizawa

Alla morte di Shoya Tomizawa, il pilota giapponese morto domenica sulla pista di Misano durante la gara della Moto2, si aggiunge il dramma di Alex De Angelis. Lui, insieme a Scott Redding, è stato lo sfortunato protagonista dell’incidente nella variante del circuito Santa Monica. "Sono veramente distrutto per quanto accaduto a Shoya - afferma il pilota della Motobi sul proprio sito ufficiale - Sono vicino alla sua famiglia e a tutti quelli che gli hanno voluto bene. In merito alla gara ho reso le mie dichiarazioni nell'immediatezza dell'incidente quando ancora non sapevo della gravità delle conseguenze e al momento non intendo dichiarare altro; in momenti come questo passa tutto in secondo piano".

Ai microfoni di SkySPORT24 ha parlato anche Carlo Pernat, manager di altri due piloti italiani, Loris Capirossi e Marco Simoncelli. “Come sta De Angelis? Potete immaginarvi come si senta un pilota che purtroppo ha centrato un collega e l’ha ucciso. È stato subito accompagnato a casa. Io l’ho sentito ed è distrutto, psicologicamente sta malissimo. È come se dentro gli fosse morto qualcosa. Penso che per Alex adesso sarà dura riprendersi”.

Tutti i siti Sky