Caricamento in corso...
06 febbraio 2011

Kubica shock. Gerber: si teneva il braccio, poi è svenuto

print-icon
kub

Quello che rimane della Skoda di Robert Kubica dopo il terribile schianto

La testimonianza del navigatore, illeso nell'incidente dove il polacco è rimasto gravemente ferito nel rally d'Andora: ''Io guardavo le note e non mi sono accorto che l'auto sbandava. Robert è anche un amico, spero si riprenda presto''. LE FOTO

Il pericolo è il suo mestiere: Kubica, nel 2007 un altro spaventoso crash

"Stavamo percorrendo i primi quattro chilometri della prima prova speciale. Io guardavo le note e non mi sono accorto che l'auto sbandava. Solo al momento dell'impatto ho visto Robert che si teneva un braccio e dopo pochi istanti ha perso conoscenza". E' questo il racconto di Jacub Gerber, il navigatore polacco di Robert Kubica, il pilota di Formula Uno rimasto gravemente ferito al Rally di Andora. Gerber ha seguito tutte le fasi dell'operazione al Santa Corona di Pietra Ligure mentre al suo compagno venivano ridotte le fratture di mano e braccio destro e di una gamba. "Robert non è solo un grande pilota è un amico - ha detto Gerber -. Spero solo che si possa riprendere presto".

Commenta nel Forum della F1

Tutti i siti Sky