Caricamento in corso...
22 febbraio 2011

Test MotoGp: Rossi, che fatica. Volano le Honda

print-icon
ros

Ancora problemi per Valentino Rossi, alle prese con il difficile recupero dall'infortunio alla spalla (Getty)

Casey Stoner ha fatto segnare il miglior tempo nella prima giornata delle prove di Sepang, in Malesia, davanti al compagno di squadra Dani Pedrosa. Nono crono per Valentino: "Perdo tre decimi per la spalla". GUARDA LA GALLERY

Guarda l'Album di Valentino Rossi

Facce da box: il relax dei centauri tra mogli e ventilatori

Dominio Honda e Valentino Rossi ancora in ritardo: queste le due notizie del primo giorno di test MotoGp in Malesia a Sepang. Il più veloce è stato l'australiano Casey Stoner con il tempo 2'00"987, seguito dal compagno di squadra, lo spagnolo Dani Pedrosa, staccato di 0''373. Terzo riferimento per il campione del mondo, lo spagnolo Jorge Lorenzo (Yamaha) che hafermato il crono in 2'01"468.

Quinto tempo per Andrea Dovizioso (Honda), primo dei piloti italiani. Marco Simoncelli, sempre su Honda, che aveva chiuso i primi tre giorni di prova a Sepang con il miglior tempo, è ottavo, staccato da Stoner di poco più di un secondo. Proprio alle spalle di Simoncelli c'è Valentino Rossi, con la Ducati, in nona posizione. Il campione di Tavullia è ancora alle prese con la riabilitazione della spalla operata a novembre e non ha ancora recuperato in pieno le forze.

"Circa tre decimi li perdo sempre per la spalla, ma sono contento - ha affermato Rossi -, anche perchè abbiamo girato sempre con le gomme dure che fino ad oggi ci avevano fatto faticare. Infine abbiamo scelto uno dei due set up, diversi per quanto riguarda la distribuzione dei pesi, che avevamo definito nel test precedente e che sarà la nostra base di lavoro, quella su cui ci concentreremo i nostri sforzi nei prossimi giorni".

Pochi i giri effettuati dal 'dottore' in questa sessione, solo 18, segno che l'affaticamento nel primo giorno in sella è ancora pesante. Per Valentino, il ritardo nei confronti di Stoner è di 1''012. 16.o tempo per Loris Capirossi su Ducati. Da segnalare le cadute, tutte senza conseguenze, di Barberá, Crutchlow e De Puniet.

Commenta nel forum della MotoGp

Tutti i siti Sky