Caricamento in corso...
25 febbraio 2011

SBK, Mondiale al via in Australia. Checa in pole provvisoria

print-icon
car

Il primo turno di qualifiche ha consacrato definitivamente lo spagnolo della Ducati come favorito per la prima gara del Mondiale Superbike. Max Biaggi, che quest'anno dovrà difendere il titolo, ha fatto segnare il quarto tempo

Il primo turno di qualifiche ha consacrato definitivamente Carlos Checa (Ducati Althea Racing) come favorito principale per la gara di domenica prossima, che darà il via al Campionato
Mondiale Superbike 2011 (con monogomma Pirelli). Lo spagnolo ha fissato i crono sul tempo di 1'31"577 abbassando ulteriormente il tempo della mattina. Si è avvicinato molto il francese Sylvain Guintoli (Ducati Effenbert - Liberty Racing), arrivato a quasi tre decimi da Checa. Sotto l'1'32" anche Eugene Laverty (Yamaha World Superbike Team), che si è tolto la soddisfazione di precedere il Campione del Mondo 2010, Max Biaggi (Aprilia Alitalia), quarto.

Michel Fabrizio (Suzuki Alstare), caduto senza conseguenze nel finale, è settimo mentre Marco Melandri (Yamaha World Superbike team), finito in terra anche lui, è dodicesimo. "Abbiamo lavorato principalmente con le gomme questo pomeriggio - ha detto Checa - per poter fare la scelta giusta per il giorno di gara. Avevo un buon feeling oggi, ma il grip della pista era un po' inferiore rispetto a stamattina. Abbiamo utilizzato il pneumatico 'grande' posteriore e abbiamo ottenuto risultati simili a quelli precedenti, quindi preferisco continuare con le gomme attuali, per ora. Domani ci sarà ancora da lavorare per la gara, faremo un confronto più lungo con il pneumatico che pensiamo di utilizzare".

"Abbiamo un bel po' di lavoro da fare". Sono le parole di Max Biaggi dopo la prima giornata  di prove. "Ci sono problemi col freno motore e si innesca un chattering assai  pronunciato. Abbiamo provato soluzioni diverse, cambiando anche spesso moto, ma non è che ne abbia avuto grandi vantaggi. Dobbiamo ancora lavorare molto per riuscire a capire dove intervenire", spiega Biaggi. "Il passo non è male ma quando provo a spingere emergono i problemi che ho detto. Mi pare che Checa sia al momento molto avvantaggiato su noi ma io devo guardare al mio box e cercare di tirar fuori il massimo da quello che ho a disposizione: per domani vorrei  migliorare sul giro veloce".

Commenta nel forum dei motori

Tutti i siti Sky