Caricamento in corso...
31 marzo 2011

MotoGp, Pedrosa tornerà sotto i ferri dopo Jerez

print-icon
ped

Dani Pedrosa

Considerando il rinvio del Gp del Giappone, lo spagnolo della Honda ha deciso di operarsi nuovamente alla clavicola dopo il Gp di domenica, per poi cominciare immediatamente la riabilitazione ed essere in pista in Portogallo a maggio

Il nuovo calendario della MotoGp

Il rinvio ad ottobre del Gp del Giappone, causa terremoto, darà a Dani Pedrosa la possibilità di tornare sotto i ferri dopo la gara di Jerez di domenica prossima. Lo spagnolo della Honda avrà così un mese di tempo per recuperare e presentarsi da protagonista alla ripresa del Motomondiale. Gli approfonditi esami svolti dal dottor Eusebio Sala Planell, specialista in chirurgia vascolare, hanno diagnosticato al pilota di Barcellona una compressione intermittente dell'arteria succlavia, causa di perdita di forza e sensibilita' al braccio sinistro.

Con l'operazione verranno rimosse la placca di titanio e le viti utilizzate per liberare la compressione dell'arteria, così da poter iniziare immediatamente la riabilitazione in vista di Estoril, teatro del Gran Premio di Portogallo del 1 maggio. Pedrosa ha subito un intervento chirurgico lo scorso ottobre per curare la doppia frattura della clavicola sinistra che si era procurato con la caduta proprio nel Gran Premio del Giappone dello scorso anno. "Non è mai piacevole andare sotto i ferri, ma era da molto tempo che aspettavamo di capire a cosa avrebbe portato questa lesione e sono tranquillo perché finalmente sappiamo di cosa si tratta - ha dichiarato il catalano in un comunicato diffuso dal suo team, Repsol Honda - Ora siamo a Jerez e voglio concentrarmi sulla gara e lavorare con la squadra per preparare al meglio la gara. Il circuito mi piace, mi ha sempre dato riscontri positivi e lo affrontero' cercando di dare il massimo per ottenere il miglior risultato possibile nella mie condizioni attuali".

Commenta nel forum della MotoGp

Tutti i siti Sky