Caricamento in corso...
30 maggio 2011

Superbike, Checa il più veloce. Biaggi è solo settimo

print-icon
che

Carlos Checa conquista la pole position nel Gp degli Stati Uniti (Getty)

Lo spagnolo della Ducati ha strappato il miglior tempo nella Superpole sul circuito di Miller. Alle sue spalle Smrz e soprattutto Marco Melandri che precederà il compagno di marca Eugene Laverty. Più indietro, invece, il centauro romano

Biaggi-Rossi, scoppia la pace: leggi l'articolo

Nonostante le condizioni climatiche avverse, la Tissot Superpole ha regalato grandi emozioni al pubblico presente al Miller Motorsports Park e, proprio all'ultimo giro, il leader del Mondiale Carlos Checa (Althea Racing Ducati) ha  strappato al ceco Jakub Smrz (Team Effenbert - Liberty Racing Ducati) la pole position. Per lo spagnolo si tratta della terza pole sul circuito americano e la quarta dall'inizio del Campionato 2011. "Mi piace molto questa pista, ma alla mia moto sembra non piacere altrettanto! Abbiamo avuto qualche problema, ma l'abbiamo risolto - ha detto Carlos Checa - e spero che sia tutto ok per domani. Avevamo lavorato bene finché la pista era asciutta e infatti oggi, quando verso la fine ha cominciato ad asciugarsi, avevo più grip e ho potuto lottare per la pole. Una bella sorpresa". Insieme a Checa e Smrz si muoveranno dalla prima fila anche le due Yamaha di Marco Melandri e Eugene Laverty.

Dalla seconda fila, settimo, invece, partirà Max Biaggi, vittima di un fuori pista a causa dell'asfalto viscido, al fianco del quale ci sarà l'ottimo Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia SBK Team). Completano la seconda fila Sylvain Guintoli (Team Effenbert - Liberty Racing Ducati) e Troy Corser (BMW Motorrad Motorsport), tornato tra i primi.

A fine giornata Max Biaggi non ha nascosto il suo disappunto: "Sono andato dritto perché mi è entrata la folle, ho provato a rimettere la marcia ma non si è innestata. Devo dire che appena entrato con le gomme nuove nell'ultima Superpole ho avvertito che qualcosa non funzionava a dovere, sentivo più vibrazioni all'anteriore. Domani partiremo in seconda fila, non è dove speravo di essere, visti anche i buoni tempi fatti segnare ieri ed oggi. Vedremo in gara, di sicuro non sarà una giornata facile".

Solo la terza fila per Leon Haslam (vittima di un problema tecnico alla sua BMW), alle spalle del quale partirà, invece,  Jonathan Rea (Castrol Honda). Michel Fabrizio, febbricitante, si muoverà dalla quarta fila, mentre l'altro italiano, Roberto Rolfo (team Pedercini Kawasaki), chiude lo schieramento, occupando la 21esima ed ultima posizione.

Commenta nel forum dei motori

Tutti i siti Sky