Caricamento in corso...
23 giugno 2011

Vicky, 17 anni sprint: dai banchi alla Formula Abarth

print-icon
vic

La giovanissima Vicky ai box in una pausa dei test della Tatuus del team Prema

Aspettando di tornare in gara il 17 luglio sulla pista di Imola, la talentuosa e giovanissima Piria ha testato la Tatuus del team Prema a Spa-Francorchamps. "Ora che ho finito la scuola posso concentrarmi al 100% sulle gare"

Giovanissima eppure già grintosissima nel modo giusto. In attesa di prendere il via al prossimo appuntamento del campionato Formula ACI CSAI Abarth in programma il 17 luglio sulla pista di Imola, Vicky Piria è tornata al volante della Tatuus del team Prema sul difficile tracciato di Spa-Francorchamps.

La talentuosa driver perugina, appena 17enne portacolori Carpisa, Yamamay e Oakley ha accumulato chilometri su uno dei percorsi internazionali più impegnativi, come lei stessa dichiara: "Conoscevo già il tracciato di Spa, anche se avevo accumulato sempre pochi chilometri. Si tratta di una pista lunga e impegnativa. Sono contenta del lavoro svolto, sicuramente utile in vista del week end di gara".

Nonostante la stagione sia ancora nella sua fase iniziale, per la giovanissima Vicky le soddisfazioni non sono mancate, grazie ai punti conquistati nella gara inaugurale di Vallelunga e Valencia: "La stagione è iniziata bene e il mio obiettivo è di continuare a crescere per conquistare più punti possibili, avvicinandomi alla vetta. Rispetto alla passata stagione sono molto più costante e gestisco meglio la corsa e il lavoro durante i test. Ho fatto tesoro degli errori e delle esperienze della stagione d’esordio in un campionato sempre più competitivo".

La ragazza del team Prema non si accontenta mai: "La qualifica è sempre stato il mio tallone d’Achille, fin dalle gare in kart. Dopo aver ottenuto dei buoni riscontri ti aspetti di ripeterti anche in qualifica, quando il cronometro conta, ma non sempre accade...,”  si rammarica la driver della Minardi Management.

"Ora che ho finito la scuola posso concentrarmi al 100% sulle gare.  Quando non sono a Viareggio mi alleno nella palestra vicino a casa, alternando gli esercizi con sedute al simulatore della Scuderia Coloni. E’ uno strumento molto realistico e sono seguita sia da Paolo Coloni che dagli ingegneri. Mi aiuta non solo a imparare al meglio le piste, ma anche a tenere alta la concentrazione. Quando sono al simulatore mi esercito con monoposto più potenti della Formula Abarth, come l’Auto GP e la GP2, vetture da oltre 500 CV. Equivale a una giornata di test in pista" conclude Vicky. Idee chiarissime.

Commenta nel forum dei Motori

Tutti i siti Sky