Caricamento in corso...
15 luglio 2011

Simoncelli vola nelle libere del Sachsenring. Rossi 12°

print-icon
mar

Marco Simoncelli ha fatto registrare il miglior tempo al Sachsenring nelle prove del venerdì (Getty)

Tante cadute nella giornata che ha aperto il weekend di gara in Germania: sono finiti a terra Rossi, Stoner, Elias e Pedrosa. Il pilota della Ducati ha riportato qualche contusione. Miglior tempo in entrambe le sessioni per l'italiano della Honda

Il calendario della MotoGp

FOTO: Tutti giù per terra: le spettacolari cadute di Simoncelli - L'Album della stagione 2011 - L'Album di Valentino Rossi

Marco Simoncelli è ancora una volta in testa alle prove libere del Gp di Germania. Il pilota di Coriano ha chiuso al primo posto anche il secondo turno di libere al Sachsenring con il tempo 1.22.225. Alle spalle di Simoncelli il campione del mondo in carica della Motogp, lo spagnolo Jorge Lorenzo (Yamaha) staccato di soli 95 millesimi di secondo, poi Dani Pedrosa (Honda) con il terzo tempo. Andrea Dovizioso (Honda) è quinto, proprio alle spalle di Casey Stoner (Honda) e davanti al primo dei piloti in sella a una Ducati, l'americano Nicky Hayden.

Ancora problemi per Valentino Rossi, che dopo la caduta di questa mattina ha visto la sua moto ammutolirsi lungo il tracciato tedesco. Rossi, che è poi tornato ai box, è rientrato in pista e ha concluso questa sessione con il 12/o staccato dai primi di 1,308s.

Prime prove libere con il brivido per le cadute eccellenti. Valentino Rossi ha riportato tagli al braccio e sotto il mento, ma è poi tornato in pista - che i tempi fatti segnare ad attirare l'attenzione. Oltre a Rossi sono caduti Casey Stoner, Toni Elias e Dani Pedrosa. Il primo a finire sull'asfalto è stato Casey Stoner (Honda), tradito dalla gomma anteriore nella curva che immette nel rettilineo in discesa. Dopo qualche minuto è stato il turno dello spagnolo Toni Elias (Honda) anche lui caduto nello stesso punto. Elias, però, è stato anche protagonista di una seconda caduta, stavolta nella prima curva dopo il rettilineo di arrivo. In entrambi i casi il pilota iberico non ha riportato traumi.

Pochi minuti dopo il volo di Elias è stato il turno di Dani Pedrosa e poi di Valentino Rossi, anche lui caduto a causa di una perdita di aderenza alla ruota anteriore in immissione nel rettilineo in discesa. Valentino nella caduta ha riportato una profonda ferita nella zona del gomito destro e un taglietto sotto il mento. Rossi, che è stato visitato in Clinica Mobile, è poi tornato in pista per terminare il turno di prove.

Entra nel grande Forum dei motori

Tutti i siti Sky