Caricamento in corso...
26 settembre 2011

Fittipaldi si nasce: Pietro campione Nascar a 15 anni

print-icon
fit

Nonno Emerson Fittipaldi col nipotino sprint, Pietro

Buon sangue non mente. Il nipote del grande Emerson ha infatti conquistato, primo pilota-latino americano a riuscirci, il titolo della categoria 'Limited Late Model' del campionato Usa sull'ovale di Hickory.

Buon sangue non mente. Nel giorno in cui il tedesco Sebastian Vettel compie un passo decisivo verso il suo secondo titolo mondiale di Formula Uno, una famiglia con grandi tradizioni nell'automobilismo sportivo festeggia una nuova conquista. Il 15enne Pietro Fittipaldi ha infatti conquistato, primo pilota-latino americano a riuscirci, il titolo della categoria 'Limited Late Model' del campionato Nascar, in cui ha gareggiato grazie ad una patente speciale, rilasciatagli nonostante la giovanissima età.

Al nipote del grande Emerson Fittipaldi, campione del mondo di F1 nel 1972 e nel 1974, è bastato l'ottavo posto nella corsa di domenica sull'ovale di Hickory per avere la certezza del titolo che ha reso orgoglioso il nonno. "Dire che lo sono è poco - ha commentato nonno Emerson -. Non solo perché Pietro è mio nipote, ma anche perché è il primo brasiliano a vincere questo titolo, e a soli 15 anni".

Partito con il terzo miglior tempo Pietro Fittipaldi a tre giri dalla fine ha rischiato di uscire di pista dopo essere stato toccato da un'altra vettura, ma il ragazzino è riuscito a mantenere il controllo della sua Chevrolet ed a chiudere la gara. Pietro Fittipaldi, che punta dichiaratamente a correre in F1 non  appena avrà l'età per farlo, è figlio di Juliana Fittipaldi e Carlos da Cruz e fin da quando ha cominciato a correre ha sempre utilizzato il cognome materno.

Commenta nel forum dei Motori

Tutti i siti Sky