Caricamento in corso...
16 ottobre 2011

MotoGp, "crazy" Stoner è tornato: è campione del mondo

print-icon
spo

Caseu Stoner, 26 anni oggi, si è laureato per la seconda volta campione del mondo della MotoGp (Foto Getty)

Il pilota della Honda vince in Australia, in casa, e festeggia nel migliore dei modi il 26° compleanno. Stagione dominata, il titolo arriva a due gare dal termine del Motomondiale. Simoncelli secondo, Rossi cade. FOTO

FOTO: l'album della MotoGP - Valentino & Marwa, domenica a mollo all'Aquafan di Riccione - "Acc... Porc...": tutti i moccoli di Valentino su un casco specialeSfoglia l’album di Valentino RossiLe grid girls della MotoGp - Ducati-Valentino: questo matrimonio non s'aveva da fare…

Con la vittoria nel Gp d'Australia, il pilota di casa, Casey Stoner si aggiudica il suo secondo titolo mondiale in Motogp, nel giorno del suo 26° compleanno. L'australiano ha dominato la gara come anche le prove libere sul circuito di Phillip Island. Scattato al via in testa, ha gestito il suo vantaggio fino alla fine, quando a tre giri dalla bandiera a scacchi la pioggia ha rischiato di farlo cadere. Con la vittoria di oggi Stoner si porta a 325 punti in classifica iridata, 65 di vantaggio sul rivale diretto, Jorge Lorenzo, che non ha preso parte alla gara per una caduta nel warm up della mattina, dove ha riportato la parziale amputazione dell'anulare della mano destra e la lussazione dell'indice della stessa mano. "Mi dispiace vincere il mondiale così - ha commentato Stoner - con il mio avversario numero uno fuori dalla gara. Non si meritava una cosa del genere e gli faccio i miei auguri".

Sul podio con Stoner anche Marco Simoncelli e Andrea Dovizioso, mentre Dani Pedrosa completa il poker Honda nel gp australiano. Intenso il duello nel finale tra Simoncelli e Dovizioso, con quest'ultimo che riusciva a raggiungere il rivale grazie al maggior feeling sull'asfalto umido. Poco dopo però, Simoncelli riusciva a sorpassare Dovizioso e guadagnare così il secondo posto. Fuori dai giochi Valentino Rossi, che e' scivolato quando era in lotta per il quinto posto con Alvaro Bautista (Suzuki). Il pilota della Ducati è entrato troppo forte in curva e ha perso l'anteriore della sua moto. Non troppo esaltante il risultato finale di questa gara della Motogp, che ha visto solo 14 piloti al via e solo 10 di loro sono riusciti a finire la loro corsa.
Casey Stoner
Honda
Casey Stoner 325 pt
Marco Simoncelli
Honda
Jorge Lorenzo
260 pt
Andrea Dovizioso
Honda Andrea Dovizioso 212 pt

Guarda anche:

Stoner, 2 mondiali in 10 anni: ecco chi è il canguro mannaro
MotoGp, in Australia Stoner si conferma il più veloce


Commenta il trionfo di Stoner nel Forum dei Motori

Tutti i siti Sky