Caricamento in corso...
24 ottobre 2011

Valentino Rossi e papà Paolo nell'ultimo volo di Simoncelli

print-icon
mar

Marco Simoncelli era nato a Cattolica, ma ha sempre vissuto a Coriano, un piccolo centro in provincia di Rimini (Getty)

Il campione italiano e il padre dello sfortunato pilota che ha perso la vita a Sepang accompagnano la salma nel volo verso l'Italia. L'ultimo viaggio di Super Sic verso Coriano, dove verrà accolto al Teatro Comunale per la camera ardente. FOTO E VIDEO

IL DRAMMA DI SIMONCELLI: VAI ALLO SPECIALE

NEWS: La caduta in gara a Sepang - Il profilo di Simoncelli - Rossi si Twitter: "Per me era un fratello minore" - Il calcio lo onora con un minuto di raccoglimento - L'indagine sulla dinamica e sulle cause dell'incidente

FOTO: La carriera di Sic - La sequenza dell'incidente - La notizia sul web - La disperazione del padre - Le lacrime del suo paese - Il calcio in lutto per lui - Marco nella vita quotidiana

(in basso tutti i video sulla tragedia di Simoncelli)

Il papà sullo stesso volo, mamma Rossella ad aspettare a Coriano dove si sta allestendo la camera ardente. E Valentino Rossi seduto qualche fila più dietro Paolo Simoncelli. Sta tornando in Italia, Marco Simoncelli, su un volo della Malaysian Aerlines, l'MH14, che atterrerà a Fiumicino martedì mattina alle 6.05. Dopo il terribile incidente di ieri, nel quale sono rimasti coinvolti anche l'americano Colin Edwards e l'amico Valentino Rossi. Il viaggio più triste di un campione abituato a volare, in moto e per lavoro. Il corpo di Marco Simoncelli è stato sottoposto ad autopsia dalle 9 alle 12 di questa mattina in Malesia. Non ci sono ancora referti a riguardo che saranno inviati alla famiglia solo tra 4 o 5 settimane. Le operazioni si sono svolte con estrema celerità grazie anche all'interessamento diretto del nostro Ministero degli Esteri e della Dorna, che hanno aiutato concretamente Paolo Simoncelli nell'effettuazione di tutte le pratiche necessarie.

La notizia dell'incidente e della morte di Marco Simoncelli, oltre ai media italiani, è stata data in prima pagina su tutti i quotidiani della Malesia, che sono in 4 lingue: malese, cinese, indiano e inglese. Non era mai accaduto prima, infatti, che ci fosse un incidente mortale sul circuito di Sepang, che è considerato, per i suoi spazi di fuga e per le sue strutture, uno dei migliori al mondo.

Le cause dell'incidente sono ancora tutte da verificare, ma appare sempre più evidente come la voglia di Simoncelli di rimanere in gara possa aver causato il ritorno in pista della moto e l'impatto con i piloti che lo seguivano. Il Dott. Claudio Macchiagodena, medico responsabile della Dorna, nella conferenza stampa successiva all'incidente, aveva affermato: "Simoncelli é rimasto coinvolto in un brutto incidente durante la gara, è stato investito dagli altri piloti, ha subito un grave trauma alla testa, al collo e al torace. Quando il nostro staff medico l'ha raggiunto era privo di conoscenza. In ambulanza hanno cominciato la rianimazione cardiaca polmonare, e una volta arrivato al Centro Medico, grazie all'aiuto di dottori locali e della Clinica Mobile, è stato intubato ed è stato così possibile rimuovere parte del sangue presente nel torace. Il CPR é stato applicato per 45 minuti con l'obiettivo di aiutarlo il più a lungo possibile. Sfortunatamente ogni tentativo è risultato vano e alle 16:56 (ora locale) di domenica abbiamo dovuto ufficialmente dichiarare la sua morte".

Dopo l'autopsia il corpo del pilota romagnolo è stato trasferito in una speciale cassa per il viaggio in aereo. All'arrivo a Roma ci sarà il trasferimento verso Coriano, sempre che la magistratura italiana non ne disponga il sequestro per ulteriori accertamenti del caso. Se non ci saranno fermi, il corteo arriverà per le 15 in paese. Già da oggi, sugli schermi che solitamente danno il benvenuto ai visitatori di Coriano ci sono due messaggi: "Coriano piange il suo Campione" e "Da Tutta Coriano ciao SIC 58 ci mancherai". Al suo arrivo, Marco Simoncelli verrà portato a casa, dove ci sarà la prima delle due camere ardenti, quella privata, riservata al dolore della famiglia.

Marco potrà dunque tornare un'ultima volta nella sua casa in Via Armellini, ricevere l'abbraccio dei suoi cari. Sarà il momento più duro per la famiglia Simoncelli, l'ultima notte, prima del trasferimento al Teatro comunale La Corte, dove sarà allestita la seconda camera ardente, mercoledì 26. Per le giornate di mercoledì e giovedì il Comune di Coriano, che è gestito da un commissario, instituirà il lutto cittadino. Le porte della Chiesa Santa Maria di Coriano, invece, saranno aperte presumibilmente giovedì 27, per le 15.00. Il Comune, che chiuderà il centro storico dove si trova la Chiesa, ha già pensato all'allestimento dei maxischermi per permettere ai tanti appassionati e tifosi che accorreranno a salutare il loro campione di poter partecipare ai funerali.

E intanto il Team Gresini fa sapere che rinuncia al Gp della Comunità Valenciana, ultimo atto del mondiale 2011. Il Team Gresini affronta la morte di un suo pilota per la seconda volta. Nel 2003, infatti, il giapponese Daijiro Kato, che morì a Suzuka il 20 aprile per l'impatto con le barriere di protezione del circuito, era uno dei piloti della squadra di Gresini, che oggi è troppo scosso per poter parlare.

Il mondo dei motori piange la morte di "Sic", entra nei forum

Tutti i siti Sky