Caricamento in corso...
28 novembre 2011

Vicky, la ragazza del box accanto: 18 anni a 230 all'ora

print-icon

INCONTRO. Vittoria Piria vuole diventare pilota professionista. Debutterà in Formula 3 e ha già testato a Misano la monoposto considerata una piccola F1. Silhouette da modella, ha anche posato per un calendario: "Ma io penso solo alle corse". VIDEO E FOTO

I VIDEO: Tutti i segreti del mondo dei motori nelle clip di Motorsport

di ALFREDO ALBERICO
da Misano Adriatico (RN)

Vittoria Piria
ha diciotto anni e un piede incollato all'acceleratore, nella vita come in pista. E' così da quando ne aveva otto, con l'esordio da pilota di kart nel campionato regionale Lombardia Classe 50 Baby. Vicky, come i più la conoscono, quel piede dall'acceleratore non lo staccherà fino a quando non riuscirà a tagliare il traguardo del professionismo. E' il suo obiettivo, una meta sempre più vicina. "Non vedo altro nel mio futuro -spiega la ragazza nata a Milano e che abita a Perugia-. So bene di vivere in modo molto diverso dai miei coetanei. Ma cosa importa? Questo sport mi ha insegnato a valutare e risolvere le difficoltà in modo differente. I loro problemi non sono più i miei. Molti mi chiedono quale facoltà universitaria sceglierò, io so solo che ho fatto un investimento su me stessa".

Idee chiare, insomma. Le stesse che le hanno permesso di chiudere al 16° posto il campionato Abarth (italiano ed europeo) con il Team Prema (rimonta prodigiosa nell'ultima gara a Barcellona). E ora il passaggio in Formula 3 è imminente. "Solo una questione di sponsor", dice Giovanni Minardi, manager e uomo chiave del successo sportivo di Vicky. Solo dettagli, a ben guardare, per chi è considerata astro nascente del motorsport italiano e che all'autodromo di Misano Adriatico (intitolato a Marco Simoncelli) ha già preso confidenza con la nuova monoposto della Bvm Racing (gara d'esordio il 1° aprile a Valencia).

Con la F3 si comincia a fare sul serio. Praticamente delle piccole Formula 1, queste vetture sviluppano una potenza di 220 cavalli e raggiungono i 230 chilometri orari. Nulla può essere lasciato al caso, dalla preparazione tecnica a quella fisica: 100 giri nei test e due ore di palestra al giorno sono un impegno che stenderebbe chiunque. Ma non Vicky: "Fa parte del gioco, è necessario. Arrivare in Formula 1? Lo spero". Soltanto due donne (entrambe italiane) hanno finora partecipato a gran premi del Circus: Maria Teresa De Filippis negli anni Cinquanta e Lella Lombardi negli anni Settanta. Senza dimenticare la stagione '92 di Giovanna Amati, che però non si è mai qualificata per un gp.

"Non sarebbero male nemmeno competizioni come la Nascar e la IndyCar -aggiunge sorridendo-. Danica Patrick è un esempio da seguire" (guarda il video). Così, mentre le sue amiche sono in giro a fare shopping, Vicky viaggia per l'Europa a caccia del giro perfetto. Manca un fidanzato al momento, anche se viso e fisico da modella lasciano pensare che in agguato ci sia una nutrita schiera di corteggiatori. Ha posato per un calendario, per alcune campagne pubblicitarie (proprio come Danica Patrick) e in molti notano una somiglianza con la showgirl Belen Rodriguez. Ma tutto questo non rappresenta per lei né un'alternativa né una distrazione dalle corse. Quando indossa il casco è un pilota e basta. E lì, ai box, a nessuno interessa il resto.

Commenta la storia di Vicky Piria nel Forum dei Motori

LA SCHEDA DI VICKY PIRIA:
nata a Milano l'11 novembre  1993. Mamma inglese, papà italiano. Pierpaolo, imprenditore nel settore marketing e comunicazione, le ha trasmesso la passione per i motori. Ha due fratelli: Joey (nato nel 1995) e Paolo (nato nel 2000). Al primo va il merito di averla avvicinata al mondo dei kart

LA CARRIERA:
2002 - campionato regionale lombardia classe 50 baby
2003 - passa alla categoria 60 Mini WTP
2004 - titolo di campione regionale Umbria classe 60 WTP
2005 - passa alla categoria 60 Mini
2006/2007 - passa alla categoria 100 Junior: vice campione regionale Lombardia
2008 – passa alla categoria KF3; a novembre supera il Corso per piloti di Henry Morrogh
2009 – supera il corso federale Csai e ottiene la licenza; inizia con Una Formula BMW l' avventura con le monoposto. Poi passare alla Formula Renault 2000 e debuttando nel campionato italiano a Misano Adriatico.
2010 - campionato Italiano di formula Abarth
2011 - campionato Italiano ed Europeo di formula Abarth

Guarda anche:

Danica Patrick al via, una modella tra le curve

FOTO - Danica e le sue amiche: tutte le bellezze della Formula Indy
Massa, 100 Gp in Ferrari. Montezemolo: sei nella storia

Fuori di Senna: un alieno al Gp di Interlagos
Record a quattro ruote. Ecco tutti i numeri da battere

Rally, Loeb meglio di Schumi. Otto volte campione: è record

Tutti i siti Sky