Caricamento in corso...
07 gennaio 2012

Dakar senza pace. Il Senato del Cile: danneggia l'ambiente

print-icon
spo

Polemiche in Cile per il passaggio della Dakar. Per il presidente del Senato l'autorizzazione concessa dal suo governo è vergognosa (Foto Getty)

Girardi, presidente di una delle due Camere del "Congreso Nacional", ha denunciato il rischio di "enormi danni archeologici e ambientali" provocati dal passaggio del rally. Il parlamentare contro il suo governo: "Vergognosa l'autorizzazione concessa"

C'era una volta il Sic: lo speciale Marco Simoncelli

Il presidente del Senato cileno, Guido Girardi, ha denunciato il rischio di "enormi danni archeologici e ambientali" provocati dal passaggio in Cile della tappa del rally Dakar, in corso in Sudamerica. Secondo Girardi, il percorso previsto nel deserto dell'Atacama, il più arido del mondo, rendera' "vulnerabile uno spazio ecologico unico nel pianeta". Il parlamentare ha anche accusato il proprio governo di aver concesso un'autorizzazione "vergognosa" e per la "mancanza assoluta di sorveglianza e di rispetto della sovranità nazionale".

Cancellata la sesta tappa tra l'Argentina e il Cile nel giorno dell'Epifania, a causa delle nevicate e delle piogge, la corsa riprende lungo il percorso tra Copiapò - nel nord del Cile, a ridosso del deserto dell'Atacama - e la cittadina di Antofagasta, che saranno teatro di una tappa speciale di 247 chilometri.

Guarda anche:
Dakar, nuovo incidente: Coue in condizioni critiche
Ancora sangue sulla Dakar, cade un ultraleggero: due morti
Dakar, Orioli sul dramma Boero: non criminalizzate la corsa

Commenta la notizia nel Forum dei Motori

Tutti i siti Sky