Caricamento in corso...
25 febbraio 2012

Superbike, tragedia in Australia. Muore un pilota di 17 anni

print-icon
sup

Tragedia in Superbike. Un pilota di 17 anni ha perso la vita in Australia

Durante la prima prova del campionato nazionale Superstock 600 un grave incidente al secondo giro dei 12 in programma ha coinvolto tre piloti: uno di loro, il diciassettenne Oscar McIntyre ha perso la vita. La Superpole è stata annullata

I VIDEO : Tutti i segreti della F1 nelle clip di Motorsport

Comincia con una tragedia il mondiale Superbike in Australia. Durante la prima prova del campionato nazionale Superstock 600 un grave incidente al secondo giro dei 12 in programma ha coinvolto tre piloti: uno di loro, il diciassettenne Oscar McIntyre è morto in seguito alle lesioni riportate, mentre gli altri due non sono in pericolo di vita. La Superpole del primo gp della Superbike a Phillip Island è stata quindi annullata e l'ordine di partenza per le gare di domenica si rifarà alla graduatoria delle sessioni di qualifica.

La griglia di partenza delle due gare Superbike, determinata dunque dalla classifica combinata delle due sessioni di qualifica, vede davanti a tutti il britannico Tom Sykes (Kawasaki Racing Team), seguito da Biaggi (Aprilia Racing), Carlos Checa (Althea Racing Ducati) e Jakub Smrz (Liberty Racing Ducati), che completa la prima fila. "Ogni dichiarazione sembra superflua - le prime parole del pilota romano - siamo molto amareggiati per quanto successo, non conosciamo i dettagli ma è sembrato logico sospendere la sessione. Partiremo per le gare in seconda posizione, penso che la Superpole non avrebbe cambiato molto gli equilibri emersi durante le prove. Il mio obiettivo è partire bene e puntare a due buoni risultati, il lavoro svolto in questi giorni sembra potercelo permettere"

Tutti i siti Sky