Caricamento in corso...
02 aprile 2012

Patente nautica falsata, Pedrosa viene interrogato

print-icon
dan

Il pilota spagnolo Dani Pedrosa (Foto Getty)

L'ex campione del mondo della 250 è stato fermato dalla Guardia Civil nell'ambito di un'operazione in cui la polizia spagnola ha interrogato 21 persone coinvolte in un giro di patenti facili. E' stato poi rilasciato e probabilmente sarà multato

FOTO: Ducati, Rossi e Hayden presentano sul web la nuova Desmosedici

Sembrava un pesce d'aprile nel giorno sbagliato, invece è tutto vero, Dani Pedrosa è stato fermato e interrogato dalla Guardia Civil per aver comprato una patente nautica. La vicenda, che è stata confermata da Livio Suppo, Responsabile Marketing del Team HRC per il quale corre in Motogp l'ex campione del mondo della 250, sembra risalga allo scorso 31 marzo, quando la polizia spagnola ha fermato e interrogato 21 persone coinvolte in un giro di patenti facili.

L'operazione è stata confermata anche da Paula Sanchez de Leon, delegata del Governo a Valencia, territorio nel quale si sarebbe svolta la truffa della quale avrebbe beneficiato anche il pilota catalano. L'organizzazione criminale in questione, sgominata dall'operazione della Guardia Civil, chiedeva cifre dai 2000 ai 2500 euro per pilotare gli esami della patente o per non farli effettuare per nulla all'interessato, garantendo il risultato finale. Dani Pedrosa, dopo essere stato interrogato, è stato rilasciato e molto probabilmente verrà multato per aver cercato di ottenere in maniera truffaldina una patente nautica. Livio Suppo della Honda ha annunciato a breve un comunicato del pilota nel quale si scuserà con i fan delle sue azioni. Lo spagnolo comunque sarà in pista in Qatar per la prima gara della stagione 2012.

Tutti i siti Sky