Caricamento in corso...
12 aprile 2012

I Bossi nella bufera, Riccardo cacciato dal suo team

print-icon
ric

Riccardo Bossi, primogenito del Senatur, si mette la tuta da pilota

Il primogenito di Umberto, pilota, si è reso protagonista di un incidente a Monza durante il campionato Superstars. Dopo avere distrutto la vettura davanti a 31mila spettatori, è stato messo alla porta dal suo team. IL VIDEO E LE FOTO SUL TROTA

Guarda anche:
La Lega da Pontida a Belsito: tutte le foto
Scandalo Lega: le accuse dei pm - le intercettazioni - gli aggiornamenti

Non basta la cartella titolata "The Family" a inguaiare il maggiore dei figli del Senatur. Riccardo Bossi, il primogenito di Umberto, dopo la prima gara disputata a Monza lo scorso primo aprile davanti a 31mila spettatori, è stato infatti messo alla porta dal suo team automobilistico, che non ha gradito la prestazione del pilota nel campionato Superstars.

Cos'è accaduto? Beh, che al quarto giro, Bossi junior ha distrutto la sua Bmw contro un muro e, con la macchina già in pessime condizioni che aveva perso uno pneumatico, ha avuto l’idea di ripartire, provocando ancora più danni alla vettura.

Nel Superstars gareggiano ex piloti di Formula Uno, come Vitantonio Liuzzi e Mika Salo, e bolidi V8 delle marche più note, dalla Jaguar alla Maserati, dalla Mercedes all'Audi. Fino ad ora nella schiera c'era anche il Riccardo, che adesso saluta la compagnia.

Tutti i siti Sky