Caricamento in corso...
30 luglio 2012

Rossi-Lorenzo, sempre più vicino il ritorno al passato

print-icon
val

E' già finita l'era Ducati, ritorno di fiamma per la Yamaha accanto a Lorenzo, per Valentino?

In Yamaha sembra tutto pronto, ormai, per avere ancora in sella il Dottore e lo spagnolo. Insieme, ma questa volta da coppia felice. In Ducati, invece, potrebbe arrivare un altro azzurro: Andrea Dovizioso

di Biagio Maglienti

Il corkscrew, il fatidico cavatappi, questa volta ha segnato il destino del Dottor Rossi. In passato le doti funamboliche di Valentino in quella doppia curva erano state esaltate, mentre ieri dopo l'ennesima caduta il nove volte campione del mondo ha alzato bandiera bianca.

Pronto per Rossi un biennale in Yamaha, ora al dottore spetta l'ultima parola, anche se la strada anzi l'autostrada per raggiungere Lorenzo è praticamente un lungo rettilineo. A questo punto, la doppia trasferta statunitense potrebbe regalarci l'ufficialità di questa operazione, come confermano gli atteggiamenti, le mezze frasi e le battute dello stesso Vale sulla Ducati.

Anche gli abbracci con Lorenzo, che fino a pochi mesi fa rimanevano ancora nascosti dietro quel famoso muro che i due avevano costruito all'interno del box. Resta da cercare il sostituto di Vale, e la scelta potrebbe ricadere proprio sul Dovi, perchè continuare a sperare in un doppio successo italiano con moto italiana è lecito. La stessa Audi ci aveva provato, facendo capire a Valentino che oltre al discorso economico avrebbe potuto anche garantirgli un futuro ufficiale a quattro ruote. Ma il sapore della polvere non è per Valentino, che si rimette in gioco, a casa del cannibale Lorenzo, a 33 anni, e con l'idea di ritornare ad essere vincente.

Tutti i siti Sky