Caricamento in corso...
24 agosto 2012

Superbike, la prima a Mosca. Sorpresa Giugliano in qualifica

print-icon
sup

La Superbike debutta in Russia (Foto Getty)

Si corre nel week-end sul circuito di Volokolamsk, lungo 3.931 metri e costato circa 130 milioni di euro. Nelle prime qualifiche il più veloce è il 22enne romano della Ducati, che ha preceduto Carlos Checa facendo segnare il record della pista

A sorpresa, è stato Davide Giugliano, 22enne romano, il più rapido nella prima qualifica dell'11esimo Round del  Mondiale Superbike, che debutta in Russia sul nuovissimo tracciato del  Moscow Raceway. Giugliano, talento emergente del Team Althea Racing Ducati ha girato in 1'35"074, nuovo primato della pista. Ha preceduto il caposquadra Carlos Checa, iridato in carica, arrivato a 2 decimi, e l'altro ducatista Sylvain Guintoli.

La prima quattro cilindri è la BMW Motorrad Motorsport guidata da Marco Melandri, che era stato il più veloce nelle libere del mattino. Il 30enne ravennate si è fermato a 1'35"772 precedendo Chaz Davies (ParkinGo MTC Racing) e lo specialista della Tissot-Superpole  Tom Sykes (Kawasaki Racing Team). Si avvicinano al vertice gli altri giovani Lorenzo Zanetti (Pata Racing Team), autore del settimo tempo, e Niccolò Canepa (Ducati Red Devils), undicesimo.

Sessione problematica invece per Max Biaggi (Aprilia Racing Team), leader del Mondiale,  rallentato da un problema al cambio che lo ha costretto ai box per una ventina di minuti. Il romano ha il tredicesimo tempo ed è comunque qualificato per la Superpole, nel caso la pioggia dovesse disturbare la seconda qualifica in programma domattina. Per ora è invece fuori (17esimo tempo su 16 ammessi) il compagno di squadra Eugene Laverty, a sua  volta rallentato da problemi tecnici.

Il debutto - E' stato presentato ieri alla stampa russa il Campionato mondiale Eni Fim Superbike, che nel fine settimana porterà per la prima volta il motociclismo di velocità in Russia. La conferenza stampa, ha visto la partecipazione di oltre 100 testate nazionali e internazionali e la presenza di Gallyamov Amir, ministro dello Sport e del Turismo per la regione di Mosca e Alexey Vorobyev, massimo responsabile della commissione Sport della capitale.

Il Moscow Raceway, lungo 3931 metri, è costato circa 130 milioni di euro e sorge nella località di Volokolamsk, circa 100 chilometri dal centro della capitale russa. Alla presentazione hanno partecipato alcuni dei piloti più rappresentativi del Monduiale, tra i quali Max Biaggi (Aprilia), Carlos Checa (Ducati), Tom Sykes (Kawasaki), insieme al due volte Campione del Mondo Supersport Kenan Sofuoglu e al talentuoso giovane russo Vladimir Leonov.

Tutti i siti Sky