Caricamento in corso...
08 gennaio 2013

Dakar,domina Al-Attiyah. Tra le moto bis di Barreda

print-icon
dak

Il qatariota Nasser Al-Attiyah, già vincitore della terza tappa della Dakar 2013, si è aggiudicato anche la quarta (Foto Getty)

Il qatariota Nasser Al-Attiyah si è aggiudicato anche la quarta tappa della Dakar 2013, nella categoria auto, da Nazca ad Arequipa. Lo spagnolo ha invece vinto nelle moto, con Botturi dodicesimo

Il qatariota Nasser Al-Attiyah (Buggy), già vincitore della terza tappa della Dakar 2013, si è aggiudicato anche la quarta, nella categoria auto, da Nazca ad Arequipa. Il vincitore dell'edizione 2011 ha preceduto (in 3h28'46") i francesi Guerlain Chicherit (SMG, staccato di 36") e Stephane Peterhansel (Mini, terzo a 1'17"). Peterhansel ha conservato la testa della classifica generale davanti ad Al-Attiyah, distanziato di 5'16". Il sudafricano Giniel De Villiers (Toyota, quarto nella tappa di oggi) è terzo a 33'22".

Categoria moto - Lo spagnolo Joan Barreda (su Husqvarna) ha vinto la quarta tappa della Dakar 2013, categoria moto, sulle dune di sabbia e ghiaia da Nazca ad Arequipa (Perù): 289 chilometri di trasferimento, seguiti da 429 di prova speciale cronometrata.
Barreda ha dominato l'intera tappa precedendo di 8'23" il francese Olivier Pain che con la KTM è sorprendentemente passato al comando della classifica generale. Terzo l'altro francese David Casteu (Yamaha) a 10'42". Dodicesimo Alessandro Botturi (Husqvarna), staccato di 15'11". Il migliore dei centauri italiani nella generale è ora nono, con un ritardo di 11'44" su Pain. Quest'ultimo precede i connazionali Casteu (+2'24") e Cyril Despres (+3'09").

Tutti i siti Sky