Caricamento in corso...
15 gennaio 2013

Dovizioso va già veloce in Ducati: "Titolo entro due anni"

print-icon

Il dopo Valentino è già iniziato a Madonna di Campiglio, con le parole dei piloti della Casa di Borgo Panigale. Nè Hayden nè Dovizioso temono il confronto con il romagnolo, passato in Yamaha, ma vanno dritti all'obiettivo finale

Chi ha paura di Valentino? Non Andrea Dovizioso, chiamato a sostituirlo in Ducati, e nemmeno Nicky Hayden. Lo affermano chiaramente entrambi da Madonna di Campiglio, dove si trovano in compagnia della Ferrari per aprire la stagione.

Dovizioso: progetto ambizioso, da concretizzare in due anni - "La Ducati mi ha conquistato facendomi capire i progetti che hanno, anzi che abbiamo", dichiara il pilota di 27 enne Forlimpopoli, "ora ho un programma a lungo termine, due anni in cui all'inizio si guarderà poco ai risultati, ma che spero siano sufficienti per farmi diventare iridato". Prendere il posto di Valentino è rischioso? "Sostituirlo è indubbiamente un compito duro, ma lui e la Ducati non hanno fatto benissimo, ora non è così pesante rispetto a come sarebbe stato qualche alche anno fa".

Hayden: senza Rossi meno pressioni - "Non ho sofferto come compagno di squadra di Rossi, spesso sono stato spesso piuù competitivo di lui", afferma lo statunitense. "Certo, aveva più attenzioni, ma c'era il vantaggio delle motivazioni che portava. E senza di lui non credo che saremmo passati al telaio in alluminio. Senza Rossi perderemo qualcosa, ma avremo meno pressioni. Con Vale c'erano molte aspettative, si sperava di vedere vincere una moto italiana con un pilota italiano, ma purtroppo non ha funzionato. Dovremo lavorare molto".

Tutti i siti Sky