Caricamento in corso...
26 febbraio 2013

Sepang, primi test per il Dottore: "Yamaha sfortunata"

print-icon

Un piccolo problema alla nuova moto, poi la pioggia: Valentino Rossi ha concluso a fatica la prima giornata di test sul tracciato della Malesia ottenendo il quinto tempo. "Non è andata così male", commenta il Dottore. Miglior tempo per Pedrosa su Honda

"Il primo giorno non è andata così male, ma siamo stati sfortunati perché abbiamo avuto un piccolo problema con la moto che aveva il telaio nuovo, quindi abbiamo dovuto fermarci e utilizzare quella vecchia".
Valentino Rossi si esprime così al termine della prima giornata di test della MotoGp sul tracciato di Sepang, in Malesia. La pioggia caduta nel pomeriggio ha complicato i piani dei team.

Al mattino il 'dottore', in sella alla nuova Yamaha YZR-M1, è stato fermato da un problema all'impianto elettrico ma ha continuato le prove con la moto del 2012 ottenendo il quinto tempo del giorno a meno di mezzo secondo da Dani Pedrosa, leader con la Honda ufficiale. "Abbiamo fatto alcuni test con la vecchia moto usando solo una gomma, il mio passo e i miei tempi sul giro non erano così male", aggiunge Rossi, che ha completato 25 giri.
"Abbiamo atteso il pomeriggio per il lavoro vero e proprio, ma è arrivata la pioggia e quindi abbiamo deciso di fermarci e continuare domani. Se dovesse piovere ancora - spiega il campione di Tavullia - faremo qualche giro in condizioni da bagnato".

Meglio di Rossi ha fatto il suo compagno di squadra Jorge Lorenzo, secondo a 0"235 dal connazionale Pedrosa. "Oggi abbiamo cercato di migliorare l'attuale setting. Abbiamo fatto alcune modifiche, ma niente di speciale", spiega il maiorchino. "Dobbiamo migliorare un po' l'accelerazione ma per il momento non ci sono pezzi nuovi da provare", aggiunge Lorenzo. "La pista - conclude - era più scivolosa rispetto ai primi test per via della pioggia che ci ha fatto girare in condizioni peggiori".

Tutti i siti Sky